Risotto alla zucca

Sempre buono il risotto alla zucca che vi propongo oggi, lo è forse ancora di più grazie al gusto inimitabile della mortadella, che come più volte detto, io adoro.

La zucca, che in questo periodo vediamo spesso sia in piatti e preparazioni dal sapore autunnale, sia in versione horror, essendo una delle protagoniste di Halloween, è un alimento ricco di vitamine (pro-vitamina A, vitamina E e vitamina C) e sali minerali.

Della zucca possono essere consumati anche i semi, dopo averli accuratamente sciacquati, asciugati e tostati, per via del loro contenuto di lecitina, tiroxina, fosforo, vitamina A e vitamine del gruppo B, da noi siciliani consumati da sempre con il nome di “simenza” come uno degli elementi del “coppo”, assieme alla calia (ceci secchi e tostati), sorta di stuzzichino di strada durante le feste tradizionali, soprattutto religiose.


Risotto alla zucca

Ingredienti:

300 g di riso arborio
300 g di zucca già pulita
100 g di mortadella a fette
1 l di brodo vegetale
30 g di burro
uno spicchio d’aglio
1/2 cipolla
40 g di formaggio grana grattugiato
sale
olio d’oliva
un ciuffetto di prezzemolo

Preparazione:

Sbucciare e pulire la zucca, lessarla a fette non proprio sottili in acqua bollente salata per circa 15 minuti. Scolarla e schiacciarla con una forchetta. Tritare l’aglio, e la cipolla, e soffriggerli nel burro assieme a tre cucchiai d’olio. Tagliare anche la mortadella e farla insaporire nel soffritto. Unire il riso e farlo tostare per un paio di minuti, aggiungere il brodo caldo e far cuocere per almeno 10 minuti. Unire la zucca e portare a termine la cottura del riso unendo ancora brodo bollente. Regolare di sale a fine cottura, mantecare con il grana e spolverizzare con il prezzemolo tritato anche sul piatto.

Precedente Involtini alle uova Successivo Tagliata di pollo al pesto