La giovane Amèlie lavora come cameriera al “Café des 2 Moulins, a Montmartre, e tra uno dei suoi piccoli piaceri, c’è quello di rompere la crosta della creme brulee con la punta del cucchiaino… (Dal film “Il favoloso mondo di  Amèlie” )

Adesso io mi chiedo…perchè ci ho messo tanto a scoprire questo meraviglioso e sublime piccolo piacere della vita? Eh già perchè da quando mi diverto a far dolci, questo, proprio questo, un classico dei classici della pasticceria francese, un dolce al cucchiaio famoso in tutto i mondo, servito nei ristoranti più chic, io non l’ho mai fatto! Sicuramente il motivo, almeno credo, è stato per il fatto che ancora non avevo il caramellatore, che, fra tutte le caccavelle che adoro collezionare, questo affascinante strumento, proprio questo… mi mancava 🙂 Ma tempo fa mi è capitato di trovarmelo a tiro e non me lo sono fatto di certo scappare 🙂 Ora finalmente è giunto il momento di collaudarlo con questa creme brulee, ma se non ce l’avete, non preoccupatevi, non createvi una scusa come ho fatto io fin ora….potete passare la crema per qualche minuto sotto il grill del forno e  la superficie “caramellizzerà” benissimo, formando quella famosa crosticina cosi’ divertente da rompere con la punta del cucchiaino… quindi perchè perdersi questo meraviglioso piacere 🙂Creme Brulee

Creme Brulee

INGREDIENTI:

Per 6 persone:

  • 1/2 l. di panna fresca
  • 150 ml di latte intero
  • 1 baccello di vaniglia o 2 cucchiaini di estratto
  • 6 tuorli d’uovo
  • 120 g di zucchero semolato

Per il cospargere:

  • zucchero di canna
  • zucchero semolato

PREPARAZIONE:

  1. In una  terrina lavorate i tuorli d’uovo e lo zucchero, con una  frusta, amalgamandoli bene senza montarli.In un pentolino scaldate il latte con la panna fresca insieme ai semi e al baccello di vaniglia e portare quasi ad ebollizione.Togliete dal fuoco e unite,poco alla volta,al composto di tuorli e zucchero,mescolando continuamente con la frusta.
  2. Passate il composto al colino e versate la crema ottenuta nelle apposite pirofile da forno monoporzione.disponetele in una teglia contenente dell’acqua bollente che dovrà ricoprire per 1/3 la superficie esterna delle pirofile.Cuocete a bagnomaria,nella parte bassa del forno,preriscaldato a 150 gradi per 40 minuti circa.A cottura ultimata,la  crema dovrà risultare abbastanza soda ma non dura.
  3. Togliete la teglia dal forno,estraete le pirofile,fatele raffreddare per un po’ a temperatura ambiente,poi lasciatele raffreddare in frigo per almeno un paio d’ore (se è di più è meglio)
  4. Prima di servirle la creme brulee,cospargetele con un miscuglio di zucchero semolato e zucchero di canna, e fiammeggiate con l’apposito attrezzo oppure passatele sotto il grill per qualche minuto.Servitele subito altrimenti con l’umidità della crema lo zucchero caramellato perderà la sua croccantezza che è il punto di forza di questa ricetta….il contrasto tra la morbida e vellutata consistenza della crema e la crosticina un po’ amarognola e croccante!

    Creme Brulee
    Clicca sull’immagine per ingrandirla

Grazie per essere passati dal mio blog…se vi è piaciuta questa ricetta e volete restare aggiornati con le prossime, potrete seguirmi sui miei canali social…vi aspetto 🙂

Clicca sulle icone e seguimi sui social
   

https://youtube.com/watch?v=Uer8XBSCKp4

2 Commenti su Creme Brulee

  1. Ciao, sono arrivata nel mondo dei blog di cook da poco, oggi sono entrata per la prima volta nel tuo meravigliso blog e sono rimasta davvero colpita sia per la qualità delle tue ricette che per le foto meravigliose. Ti faccio i mie complimenti più sinceri.
    Nel forum mi trovi con il nik KIRAM
    Continua ad allietarci con le tue belle ricette

  2. Wow che bei complimenti!!!! Ti ringrazio di cuore e ti faccio un in bocca al lupo per il tuo blog (anche tu non scherzi..meravigliose ricette) un bacio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.