Queste tartine con crema al limone meringate le avevo adocchiate parecchio tempo fa su Pinterest,un social network dedicato alla condivisione di foto video e immagini… il nome deriva infatti dall’unione delle parole inglesi pin (appendere) e interestt (interesse). E tra tutti quale poteva essere il mio “interesse”? La cucina…quali sennò? 🙂 Più classica è la crostata al limone meringata,ma come ho già detto in altri articoli, preferisco di gran lunga i dolcetti monoporzione, li trovo più eleganti da servire, ognuno prende il suo senza tagliare o sbriciolare dappertutto! Poi se volete fare una crostata intera, o perchè non avete le formine o perchè la trovate più sbrigativa, il risultato non cambia: rimane comunque un dolce assolutamente delizioso e delicato,molto adatto alla stagione primaverile che sta per arrivare! La ricetta originale delle tartine alla crema al limone meringate prevede la lemon curd, io le ho fatte invece con la mia crema pasticcera aromatizzata alla Crema di Limoncello, a voi la scelta, per la meringa ho usato quella italiana per avere degli albumi perfettamente pastorizzati e sicuri 😉

Tartine con Crema al Limone Meringate
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Tartine con Crema al Limone Meringate

INGREDIENTI:


Per la pasta frolla:

  • 200 g di farina 00 debole
  • 100 g di burro
  • 75 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o aroma vaniglia

Per la crema di riempimento:

In alternativa:

  • 330 ml di latte intero
  • 115 g di zucchero semolato
  • 2 tuorli d’uovo
  • 50 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • scorza di limone (solo la parte gialla)
  • 2 cucchiai di Crema di Limoncello

Per la meringa italiana:

  • 2 albumi d’uovo
  • 115 g di zucchero semolato
  • 25 g di acqua
  • la punta di un cucchiaino di cremor  tartaro (facoltativo)

PREPARAZIONE:

  1. Prepara la pasta frolla come ho spiegato qui e mettila in frigo per almeno una mezz’ora.
  2. Per la crema di riempimento: se ami il gusto intenso del limone ti consiglio di usare la ricetta originale che prevede la Lemon Curd, per una crema più dolce e delicata allora va benissimo una crema pasticcera, con le dosi che ho indicato sopra, (seguendo il procedimento indicato qui) aromatizzata al limone con l’aggiunta di 2 cucchiai di liquore alla Crema di Limoncello (anche se non è in crema va benissimo ugualmente).
  3. Prendi la pasta frolla dal frigo,lavorala velocemente per renderla malleabile e stendila sul piano di lavoro leggermente infarinato nello spessore di mezzo centimetro circa, usa lo stampino capovolto come guida e ritaglia con un coltellino dei cerchi di un centimetro più grandi dello stampino.

    Tartine con Crema al Limone Meringate
    Clicca sull’immagine per ingrandirla
  4. Spennella gli stampi con dello staccante per teglie o con del burro fuso e foderali con la pasta frolla ritagliata,schiacciala bene con le dita contro le pareti scanellate per far prendere bene la  forma e rifila la pasta in eccesso con il pollice o con un mattarello come si vede dalla foto.
  5. Bucherella i fondi con i rebbi di una forchetta e metti le tartine in congelatore per una quindicina di minuti prima di cuocerle: questo è un trucco per non far gonfiare la pasta in cottura e fargli perdere la forma.
  6. Cuocile appoggiandole sulla placca al centro del forno a 170° in forno preriscaldamento fino a che non vedi i bordi leggermente dorati,circa 15/20 minuti dipende dal forno.
  7. Prepara la meringa: io ho scelto quella italiana perchè aggiungendo lo sciroppo bollente abbiamo la sicurezza di avere degli albumi pastorizzati: procedi cosi’: metti gli albumi nella ciotola del mixer e montali a neve ben ferma insieme al cremor tartaro. Mentre gli albumi montano prepara lo sciroppo di zucchero: in un pentolino metti l’acqua e lo zucchero e scalda a fuoco medio. Lo sciroppo deve raggiungere la temperatura di 121°C, se non hai un termometro da cucina puoi capire che la temperatura è corretta quando alzando un cucchiaio di sciroppo fa un filo continuo, ci vorranno all’incirca 7/10 minuti di cottura. Intanto che il mixer continua a montare gli albumi, che saranno ormai sodi e spumosi, versa lo sciroppo a filo. Il mixer deve continuare a girare fino a che la meringa sarà raffreddata (basta sentire la temperatura della ciotola con la mano).
  8. Fai raffreddare le tartine su una griglia,una volta fredde riempile con una sac à poche o un cucchiaino con la crema che preferisci,poi con una sac à poche con bocchetta a stella grande spremi un ciuffetto di meringa su ciascuna tartina.
  9. Puoi decorare fiammeggiando la meringa con il cannello  o passandole per qualche minuto sotto il grill del forno.

    Tartine Meringate al Limone
    Clicca sull’immagine per ingrandirla

Se ti è piaciuta questa ricetta puoi continuare a seguirmi anche su facebook,sulla mia pagina Fragole e Vaniglia…ti aspetto 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.