Pasta corta con sugo alla mortadella e olive nere

E dopo tanto tempo rieccomi con una ricettina semplice e gustosa, come è mia abitudine, una pasta corta con sugo alla mortadella e olive nere che vi stupirà e delizierà ad ogni cucchiaiata.

Ho pensato di usare due tipi di pasta differente, a volte capita che rimangano dei resti di pasta diverse e per liberare la dispensa li accoppio a parità di formato e possibilmente di cottura, oppure è necessario cominciarne a cuocere una prima dell’altra per farle arrivare alla giusta cottura entrambe. Altro consiglio del risparmio è acquistare, per preparare i primi piatti coi salumi, le confezioni di salumeria mista, che tutti i supermercati hanno e che comprendono le parti finali di prosciutto mortadella e salami, costano meno e vanno benissimo per essere tagliati a dadini.

 

Pasta corta con sugo alla mortadella e olive nere
Pasta corta con sugo alla mortadella e olive nere

Pasta corta con sugo alla mortadella e olive nere

Ingredienti:

400 g. pasta corta (gomiti, conchiglie o ditaloni)
200 g. mortadella in una sola fetta
6 olive nere snocciolate
alcuni capperi sott’aceto
300 ml di passata di pomodoro
sale e pepe
noce moscata
olio d’oliva

Preparazione:

Tagliare a dadini la mortadella, farla rosolare per pochi minuti in una padella con un filo d’olio. Aggiungere la salsa di pomodoro, salare e cuocere per una decina di minuti. Se necessario correggere l’acidità del pomodoro con un cucchiaino di zucchero. Sciacquare i capperi sotto l’acqua corrente e affettare le olive, unirli alla salsa, pepare a piacere, grattugiare della noce moscata. Lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolarla al dente e ripassarla nella padella con la salsa per un paio di minuti.

A questo piatto possiamo far seguire un secondo di carne come questo, semplice e saporito con contorno di patate al forno:

Capocollo di maiale al forno

Precedente Cornetti al salmone Successivo Rigatoni con la frutta secca