Ravioli di mortadella al pistacchio

E’ stata la prima volta che preparavo la pasta ripiena in casa e devo dire che è andata abbastanza bene. La mia paura più grande era che si aprissero, ebbene non se ne è aperto neanche uno, ho usato dei trucchetti letti in giro e devo dire che hanno funzionato. La sfoglia che ho preparato è la solita che uso anche per le tagliatelle, con poche uova e so bene che non è la sfoglia tradizionale, quella che prevede 1 uovo per 100 grammi di farina ( sì la proporzione la conosco) ma ne metto meno perché la pasta regge perfettamente lo stesso e io evito qualche caloria e un po’ di colesterolo. Il ripieno è abbastanza saporito, ma soprattutto è veloce da preparare e non prevede cottura, anche il condimento è semplice e veloce così possiamo dedicarci al confezionamento, senza stressarci con altro. Possiamo dire che questi ravioli di mortadella al pistacchio possono prepararli tutti con facilità, per stendere la pasta ho usato la macchina per la pasta e ve la consiglio se siete alle prime armi, costa poco ed è un grande aiuto.

Ravioli di mortadella al pistacchio
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta fresca:
  • 350 gfarina 00
  • 2uova
  • 80 mlacqua

Per il ripieno

  • 350 gmortadella
  • 50 gpancarrè ((3 fette))
  • 4 cucchiailatte
  • 4 cucchiaipanna da cucina

Per condire

  • 180 gpesto di pistacchi
  • 200 mlpanna da cucina
  • 3 cucchiaiolio di oliva

Preparazione

  1. In una ciotola mettere le fette di pane con il latte, possibilmente tiepido. Mettere la mortadella a tocchetti nel bicchiere del mixer e frullare, aggiungere il pane strizzato e frullare ancora per amalgamare. Regolare di sale a piacere, io non ne ho messo.

  2. Versare la farina su di un piano di lavoro, fare una conca al centro, sgusciarvi le uova e mettere una metà dell’acqua. Cominciare a sbattere le uova con una forchetta e incorporare la farina dai bordi. Continuare aggiungendo il resto dell’acqua e quando il composto sarà più compatto iniziare a lavorarlo con le mani. Si deve ottenere un impasto ben omogeneo, formare una palla e far riposare una mezz’oretta. Tirare la sfoglia con la macchina per la pasta abbastanza sottile. Su ogni striscia disporre un cucchiaino di ripieno, bagnare con acqua gli spazi tra i ripieni e la striscia dove ripiegheremo la pasta, quindi ripiegare la pasta e far aderire i bordi, formando i ravioli.

  3. Ravioli di mortadella al pistacchio

    Ritagliare con una rotella dentellata oppure con una rotella tagliapizza e disporre in un vassoio cosparso di abbondante farina.

  4. In una padella capiente versare qualche cucchiaio d’olio e la panna, salare far sobbollire un minuto e versare il pesto di pistacchi, rimescolare e spegnere. Lessare i ravioli in abbondante acqua bollente salata, scolare man mano che salgono in superficie. Tenere da parte qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta; versare i ravioli nella padella con il condimento, aggiungere l’acqua di cottura tenuta da parte e mescolare con delicatezza, .

Per completare il menu vi consiglio un secondo piatto come questo: Lonza di maiale ai profumi di Sicilia. E non dimentichiamo il dolce: Cassatelle di ricotta

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.