Capocollo di maiale al forno

Il capocollo di maiale al forno è un secondo di carne molto ricco e sostanzioso, una ricetta semplice per valorizzare un taglio di carne, forse poco conosciuto, ma io la preferisco alla braciola e all’arista che risultano spesso stoppose e asciutte.

Il capocollo è una parte del maiale molto succosa e ricca di grasso, che la rende particolarmente dolce e tenera. Dove possibile si può eliminare il grasso in eccesso. Oltre che arrostita semplicemente sulla griglia, senza olio, anche in questo ricetta che propongo la carne mantiene la sua morbidezza e anzi le viene aggiunto sapore dalle erbe aromatiche. Certo non è un taglio da mangiare tutti i giorni, ma ogni tanto è un piacere da concedersi! Tra l’altro con la doppia cottura possiamo eliminare il grasso che si sarà sciolto in modo da ridurre l’apporto di calorie.

Capocollo di maiale al forno
Capocollo di maiale al forno

Capocollo di maiale al forno

Ingredienti:

4 fette di capocollo di maiale
1 spicchio d’aglio
1/2 bicchiere di brodo vegetale
origano
sale

per gratinare:

50 g di pangrattato
40 g di formaggio grana grattugiato
origano
un ciuffetto di prezzemolo
olio d’oliva

Preparazione:

In una padella leggermente oliata disporre le fette di carne, far rosolare  5 minuti per lato a fiamma medio-alta. Salare. Eliminare il grasso che si è formato e aggiungere il brodo vegetale e lo spicchio d’aglio, sbucciato e schiacciato. Aromatizzare con origano e lasciar cuocere per circa 10 minuti, finché il brodo non evapora quasi del tutto.  Preparare gli ingredienti per la gratinatura, riunire in una ciotola il pangrattato, il formaggio, l’origano ed il prezzemolo tritato. In una teglia sistemare le fette di carne, coprirle con il pangrattato, preparato precedentemente, e irrorare con l’olio d’oliva; infornare nella parte alta del forno sotto il grill per circa 6-8 minuti.

Precedente Amatriciana con le cozze Successivo Pancake