Pasqua · Pizze&Torte salate

Pizza di Pasqua piselli e uova

 Pizza di Pasqua piselli e uova

Pizza di Pasqua piselli e  uova è una pizza molto sostanziosa che si preparata appunto in questo periodo, questa è una ricetta che mi è stata data da mia suocera che a sua volta, l’ha ricevuta dalla sua, fa parte dell’antica tradizione napoletana, si prepara insieme al casatiello e la pizza ripiena e si consumano solitamente anche nei giorni successivi alla Pasqua. Di solito per questa preparazione si utilizzano i piselli freschi, ma vanno benissimo anche quelli surgelati. Seguitemi per la ricetta!!!

Pizza di Pasqua piselli e uova

 

 

INGREDIENTI X STAMPO DA 32 CM

500 gr di farina 00

300 gr di acqua tiepida

12 gr di lievito di birra

2 cucchiai di olio evo

1 cucchiaino di zucchero

15 gr di sale

 

RIPIENO

750 gr di Piselli novelli

50 gr di olio evo

100 gr di pancetta affumicata

1 cipollina

5 uova

50 gr di formaggio parmigiano grattugiato

50 gr di formaggio romano grattugiato

sale, pepe q.b

150 gr di ricotta salata

200 gr di provola

 

strutto q.b per lo stampo e per la pizza

 

PROCEDIMENTO

Preparare l’impasto della pizza sciogliendo il lievito nell’acqua tiepida, aggiungere poi l’olio e lo zucchero, poi man mano la farina e per ultimo il sale, lavorare fino ad ottenere un impasto elastico e morbido. Coprire con pellicola e far crescere fino al raddoppio.

Nel frattempo in un tegame far imbiondire la cipollina con l’olio e la pancetta, aggiungere i piselli e farli cuocere con 1/2 bicchiere d’acqua fino a quando saranno morbidi, regolare di sale. Sbattere le uova con sale, pepe e formaggio e unirli ai piselli, girare il tutto sul fuoco fino a quando le uova si rapprendono. Far freddare il tutto.

Quando l’impasto della pizza è cresciuto, sgonfiarlo lavorarlo un poco sulla spianatoia e dividerlo in due. Ungere con la sugna lo stampo e stendere la metà dell’impasto con i polpastrelli stesso all’interno dello stampo, l’operazione risulta facile. Versare il composto di piselli e uova sulla pizza, mettere la ricotta salata a pezzi e la provola.

Coprire con l’altra metà dell’impasto, ungere la pizza con altro strutto e far crescere nuovamente in forno con luce spenta.

Infornare a 180 °  per circa 35/40 minuti fino a doratura.

Il giorno dopo è ancora più buona si assestano bene i vari sapori

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.