Spaghetti alla chitarra con salsa ai crostacei

Per questi spaghetti alla chitarra con salsa ai crostacei, non servono i crostacei, ma solo i carapaci. Infatti può essere considerato un sugo di recupero. Avete preparato una pietanza con dei crostacei a cui avete tolto il carapace? Non buttateli, preparate questo veloce e delizioso sughetto.

spaghetti alla chitarra con salsa ai crostacei
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

per la pasta

  • Farina 00 200 g
  • Semola 100 g
  • Uova 3

per il sugo

  • teste e gusci di crostacei 400 g
  • Farina 30 g
  • Burro 25 g
  • Carote 1
  • Sedano 1 costa
  • Cipolle 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Brandy 1 bicchierino
  • Triplo concentrato di pomodoro 1 cucchiaio
  • Alloro q.b.
  • Salvia q.b.
  • Rosmarino q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate la pasta. Mettete sulla spianatoia, a fontana, le due farine miscelate, mettete nel centro le uova e iniziate a impastare. Manipolatela a lungo, deve risultare una pasta liscia e soda. Mettetela in un tovagliolo e lasciatela riposare per almeno 1/2 ora.

    Stendete la pasta e tagliatela in rettangoli delle stesse dimensioni della chitarra. Appoggiate ogni rettangolo sull’utensile e passatevi sopra il matterello, cadranno degli spaghetti a sezione perfettamente quadrata.

  2. Preparate intanto il condimento. Fate scaldare l’olio in una casseruola, unite le verdure pulite e tagliate a pezzi e l’aglio schiacciato ma non sbucciato e fate rosolare per 3-4 minuti. Aggiungete le erbe e proseguite la rosolatura per un paio di minuti. Aggiustate di sale e pepe.

    Unite i gusci e le teste, il pomodoro sciolto in poca acqua e il brandy, che farete evaporare, coprite con acqua a filo, portate ad ebollizione e cuocete per 20 minuti mescolando spesso.

    Cuocete la farina in un tegame con il burro per 2 minuti, unitela alla preparazione e cuocete ancora per 3-4 minuti. Filtrate la salsa attraverso un colino a maglie strette, schiacciando gli ingredienti per estrarne tutti i succhi.

  3. Mettete sul fuoco una pentola piena di acqua, aggiungete un cucchiaio di olio e portate a bollore, calate la pasta, fate cuocere.

    Mettete la salsa in una larga padella, aggiungete la pasta, saltatela per qualche minuto, quindi servite.

Note

Se vuoi essere sempre aggiornato segui IOINCUCINA su Facebook e Pinterest.

Precedente Pere farcite con ricotta Successivo Timballo di patate al provolone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.