Antipasti

Polpettine di melanzane una tira l’altra!

Polpettine  di melanzane

Polpettine di melanzane sono uno dei miei antipasti preferiti, in realtà io le mangio anche come secondo piatto con un bel contorno di insalata, sono davvero molto gustose. Vi presento il nuovo modo di prepararle suggeritomi da un’amica di mia madre anni fa. Di solito le melanzane vanno bollite, o fritte, invece con il metodo di cottura delle melanzane fatte a funghetti e poi cotte al forno, quest’ultime mantengono tutto il loro sapore, e poi sono anche più leggere. In un buffet come possono non esserci le Polpette di melanzane, ottime anche gustate fredde. Se vi interessa questo metodo diverso di cui parlavo, segnatevi la ricetta!!!!

Polpettine di melanzane

 

 

INGREDIENTI

 

1kg di melanzane

olio evo q.b

sale, uno spicchio di aglio (facoltativo)

2 fette di pane raffermo

1 uovo

100gr formaggio romano e parmigiano grattugiati

sale, pepe,q.b

basilico e prezzemolo tritati q.b

1 fetta di provola affumicata a pezzetti (facoltativo)

pangrattato

olio per friggere

 

 

PROCEDIMENTO

 

Lavare, asciugare e tagliare le melanzane a funghetti, sistemarle su una teglia ricoperta di carta  da forno, salarle e aggiungere un filo d’olio evo, se gradite anche uno spicchio di aglio a fette.

Infornare quindi a 200° per circa 20 minuti. Appena pronte farle raffreddare.

Poi passarle appena nel frullatore in modo da sminuzzarle ma non troppo.

A questo punto procedere come per le polpette normali, aggiungere il pane secco sminuzzato, (tritato nel frullatore) l’uovo, i formaggi, sale, pepe, prezzemolo e basilico tritati.

Amalgamare bene tutti gli ingredienti e formare delle polpette.

Mettere al centro  un pezzetto di provola affumicata, se desiderate che abbiano un cuore filante, ma sono buonissime anche più piccole e vuote.

Passare poi le polpette nel pane grattugiato  ed infine friggerle in abbondante olio. Farle dorare bene da ambo i lati.

Una tira l’altra, sono troppo buone.

Provatele subito, che aspettate!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.