Triglie fritte al sugo

Queste triglie fritte al sugo si possono  gustare calde, ma fanno sentire tutta la loro bontà se lasciate riposare in frigorifero per almeno 12 ore. Naturalmente mangiato freddo diventa un piatto tipicamente estivo.

triglie fritte al sugo
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • triglie medie 12
  • Pomodori San Marzano 500 g
  • cipolla 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Farina q.b.
  • Prezzemolo 2 rametti
  • Olio di semi di arachide q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Incidete i pomodori a croce sul fondo, sbollentateli in acqua bollente, privateli della pelle e dei semi e tagliateli a pezzetti.

    Mettete sul fuoco una padella con due cucchiai di olio evo, quindi fate appassire la cipolla e l’aglio tritati, unite i pomodori tagliati a pezzetti, regolate di sale e pepe e proseguite la cottura per 30 minuti circa.

    Pulite, squamate ed asciugate le triglie, quindi infarinatele e friggetele in abbondante olio bollente. Sgocciolatele su carta da cucina.

    Disponete le triglie fritte al sugo sul piatto e ricoprite con un poco di salsa di pomodoro e una manciata di prezzemolo tritato.

Note

Se vuoi essere sempre aggiornato segui IOINCUCINA su Facebook e Pinterest.

Precedente Persico al cartoccio con olive e capperi Successivo Besciamella light senza burro e farina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.