Get a site

Brasato al vino rosso

Il brasato al vino rosso è un secondo piatto della tradizione italiana. Ricco e corposo di sapore, ma allo stesso tempo morbidissimo, è facile da preparare ma solo se si seguono alcuni accorgimenti, come la marinatura per una notte negli odori e nel vino che sarà quello della cottura. 

  • Preparazione: 30 minuti 1 notte Minuti
  • Cottura: 2 Ora
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • cappello del prete 1 kg
  • Vino rosso 1 l
  • carota 1
  • cipolla bianca 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Alloro 1 foglia
  • Burro 10 g
  • Bacche di ginepro 5
  • grani di pepe 10
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Come prima cosa per ottenere un buon brasato al vino rosso, bisogna marinare la carne. Pulite e lavate la carote, la cipolla e l’aglio e tagliateli a tocchetti. Pulite con un panno la foglia di alloro.

    Prendete la carne e asciugatela da eventuale sangue, mettetelo in una terrina di vetro o plastica quindi aggiungete le verdure pulite, la foglia di alloro, una decina di pepe in grani e 5 bacche di ginepro. Versate il vino in modo da coprire quasi completamente la carne. Coprite la terrina con pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per una notte.

     
  2. La mattina seguente mettete in una casseruola l’olio e il burro che farete sciogliere lentamente. Quando sarà completamente sciolto mettete la carne e fatela rosolare su ogni lato in modo che si formi una leggere crosticina, quindi aggiungere le verdure e il vino della marinata, salate e fate cuocere per circa 2 ore a fuoco lento.

    Una volta che la carne sarà cotta, toglietela dalla casseruola e mantenetela in caldo.
  3. Prendete il fondo di cottura e passatelo al mixer.
    Riponetelo sul fuoco, aggiungete una noce di burro e fatelo bollire per qualche minuto finché non si è addensato, affettate il  brasato e servitelo coperto di salsa con purè di patate.
     

Note

Per vedere tante altre ricette segui IOINCUCINA su Facebook e Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.