Pasta con finocchietti e tonno

Questa pasta con finocchietti e tonno, leggera, profumata, ci riporta ai sapori genuini di una volta, preziosi come la nostra terra.
I finocchietti si raccolgono in campagna, crescono spontanei, e inondano la casa di un profumo particolare e fresco, il tonno si sposa bene con questa verdura e si trova facilmente in ogni casa.
Il gusto dolce dell’uvetta bilancia la piccantezza dei capperi e del peperoncino e si sposa bene con i finocchietti.
Pasta con finocchietti e tonno
 
Ingredienti:
350 g di pasta spaccarelle o fusilli
160 g di tonno sott’olio
350 g di finocchietto selvatico
30 g di uvetta
alcuni capperi sott’aceto
1 spicchio d’aglio
1/2 cipolla 
1/2 bicchiere di vino bianco
peperoncino 
olio d’oliva
sale
 
Preparazione:
Lavare il finocchietto selvatico e scottarlo in acqua salata per circa 10 minuti. Scolarli  e tagliarli finemente. Conservare l’acqua di cottura che servirà per lessare la pasta.
Tritare finemente l’aglio e la cipolla e rosolare in una padella capiente con qualche cucchiaio di olio d’oliva e il peperoncino. Unire il finocchietto e i capperi tritati. Cuocere per qualche minuto poi aggiungere il tonno. Bagnare con  vino bianco secco e lasciare evaporare. Salare, aggiungere il peperoncino e un po’ di acqua e lasciare cuocere per circa 5 minuti.
Cuocere la pasta nella stessa acqua di cottura del finocchietto. Scolatela al dente e mescolatela nella padella del condimento, riaccendendo il fuoco, per far sprigionare tutti gli odori.
Precedente Farfalle al salmone Successivo Risotto in crema di piselli e salsiccia