Seppie ripiene di piselli

Salve cari amici! Oggi un secondo di mare molto semplice ed invitante: le seppie ripiene di piselli!

Dal mio pescivendolo di fiducia ho trovato delle seppie (già puliteche si prestavano bene ad essere ripiene. Così ho deciso di acquistarle e preparare una ricetta gustosa. Ho scelto di farcirle con i piselli in questo caso surgelati ma questa è una ricetta da tener presente non appena arriva la stagione dei piselli freschi. Per la cottura, ho optato per quella al forno.

seppie ripiene di piselli

 

Vediamo la ricetta.

Seppie ripiene di piselli

Ingredienti:

  • 3 seppie già pulite
  • 200 gr di piselli surgelati
  • 2 fette pane per tramezzini
  • prezzemolo q.b.
  • sale
  • pepe
  • 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • qualche fetta di cipolla tritata

Preparazione:

  • innanzitutto lavare bene le seppie e tamponarle con un panno carta;
  • in un tegame con olio extravergine di oliva e una fettina di cipolla tritata, far brevemente soffriggere i piselli; poi aggiungere un bicchiere d’acqua tiepida e continuare la cottura per 10 minuti a fiamma dolce, aggiustando di sale e pepe;
  • una volta cotti, scolare e sgocciolare i piselli;
  • nel frattempo ammollare il pane per tramezzini in acqua e strizzarlo bene;
  • in un mixer da cucina mettere i piselli sgocciolati, il pane per tramezzini ammollato e strizzato ed il prezzemolo; frullare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo;
  • farcire le seppie con il composto e porle in una teglia unta d’olio extravergine di oliva;
  • infornare (in forno già caldo) per 20 minuti circa a 190°;
  • sfornare, lasciar brevemente intiepidire e servire.

Se vi piacciono le ricette con i piselli vi consiglio anche:

  • riso allo zafferano con piselli (clicca quì)

Spero che la ricetta vi sia utile; ciao e alla prossima!

Grazie per essere passato/a! Seguimi sulla mia fan page di Facebook! :-) Basta cliccare “mi piace” e riceverai in anteprima tutte le mie ricette!

Seguimi anche su Pinterest, Google+, Twitter per tenerti sempre aggiornato.

Ti aspetto

 

Precedente Torta al cacao Successivo Rustico con ricotta e spinaci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.