Tacchinella alla crema di castagne e mascarpone

Tacchinella alla crema di castagne e mascarpone

La tacchinella alla crema di castagne e mascarpone è un secondo dal sapore raffinato e particolare. La carne si massaggia con abbondante mascarpone, che la renderà succulenta e croccante, quindi si cuoce in forno con un fondo di vino bianco, in cui le castagne del prete si ammorbidiranno, rilasciando il loro aroma particolare, e a loro volta assorbiranno il sapore del vino e del mascarpone, che sciogliendosi durante la cottura andrà ad insaporire ulteriormente, quella che diventerà la salsa di accompagnamento. Vi è venuta l’acquolina? A me sì solo a ricordare l’aroma sprigionato in cucina ed il sapore della tenera carne intinta in quella salsina particolare e squisita!

Tacchinella alla crema di castagne e mascarpone

Per chi non le conoscesse, le castagne del prete sono un prodotto tipico dell’Irpinia, consumate in particolare durante le feste natalizie. Le castagne vengono sottoposte prima ad un procedimento di essiccazione a fuoco lento su graticci di legno, quindi tostate in forno e in ultimo vengono idratate immergendole in acqua e vino. Capirete che aroma particolare abbiano!

Ingredienti:

  • 1 tacchinella di circa 3 kg,
  • 400 g di castagne del prete,
  • 150 g di mascarpone,
  • insaporitore Ariosto
  • 150 ml di vino bianco
  • 150 ml di acqua,
  • 2 cucchiai di olio di oliva,
  • 30 g di cipolla,
  • 1 spicchio di aglio,
  • sale (se necessario).

Preparazione:

  • Eliminare dalla tacchinella eventuali piumette rimaste attaccate, sciacquarla sotto l’acqua corrente e tamponarla con della carta assorbente.
  • JpegRicoprire l’esterno e l’interno della tacchinella con l’Ariosto e lasciarla insaporire.

 

 

 

  • JpegJpegSbucciare le castagne del prete, eliminando anche le eventuali pellicine nelle pieghe delle castagne. Se si romperanno non importa.

 

 

  • JpegJpegMassaggiare l’intera superficie interna ed esterna della tacchinella con il mascarpone e riempirla con 1/3 delle castagne sgusciate.

 

 

  • JpegJpegJpegIn una teglia non troppo grande, ma giusta per la misura del gallinaceo, versare l’olio, la cipolla tritata, lo spicchio di aglio sbucciato e schiacciato, il vino bianco e l’acqua. Non aggiungere il sale, perché già presente nell’insaporitore.
  • JpegJpegAdagiarvi  la gallinella, legata con uno spago per evitare che si apra durante la cottura, unire tutto intorno il resto delle castagne, coprire con un paio di fogli di alluminio e infornare in forno già caldo a 200°.

 

  • JpegJpegDopo un’ora eliminare la copertura, girare la tacchinella e completare la cottura per un’altra ora.

 

 

  • JpegAdagiare la tacchinella, ormai cotta, sul piatto da portata e liberarla delicatamente dallo spago. Passare intanto il fondo di cottura e le castagne, che saranno diventate morbide, con un mixer ad immersione, aggiustare eventualmente di sale. Versare parte della salsa intorno alla carne, parte in una salsiera. Se desiderate una crema più raffinata, passate il tutto in un colino. Portare in tavola la tacchinella alla crema di castagne e mascarpone intera e calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *