Risotto asparagi e gamberetti piccante

Squisito questo risotto asparagi e gamberetti piccante, un risotto sontuoso, un piatto da ristorante che non mancherà di farvi fare un’ottima figura con gli ospiti. Il peperoncino da un tocco piccante, ma potete ometterlo se ci sono bambini tra i commensali o se volete un gusto più delicato.
Per preparare un risotto come si deve, oltre ad avere degli ingredienti di buona qualità è necessario curarne la cottura; dopo averlo fatto rosolare nel condimento bisogna versare il brodo caldo, fino a coprirlo, lasciare che riprenda bollore e mescolare spesso. Non lasciare che il liquido si asciughi troppo, il riso cuoce immerso nel brodo o nell’acqua, non appena sarà al dente smettete di aggiungere liquido e fare asciugare fino ad ottenere una consistenza all’onda. Consiglio sempre di far riposare il risotto per 5 minuti in pentola chiusa.

Risotto asparagi e gamberetti piccante
Risotto asparagi e gamberetti piccante
Risotto asparagi e gamberetti piccante
Ingredienti:

350 g. di riso tipo arborio o meglio ancora Carnaroli
300 g di asparagi
250 g. di gamberetti sgusciati
4 gamberi per la decorazione
1/2 cipolla
olio d’oliva
sale
peperoncino
50 g di formaggio grana grattugiato

Preparazione:

Pulire gli asparagi e lessarli per circa 15 minuti. Conservare l’acqua di cottura. Tagliare le punte degli asparagi e tenetele da parte per decorare il risotto. Frullare i rimanenti asparagi con mezzo bicchiere di acqua di cottura e sale. In una casseruola capiente rosolare  la cipolla tritata finemente in olio d’oliva, unire il peperoncino sbriciolato. Versare il riso e far tostare un po’ mescolando. Aggiungere un mestolo d’acqua degli asparagi e procedere la cottura del riso aggiungendo quest’acqua ogni volta che sta per asciugarsi. A metà cottura, dopo circa 10 minuti vanno aggiunti i gamberetti. A cottura ultimata il riso, va mantecato con la crema di asparagi e con qualche cucchiaio di formaggio grattugiato. Salare e mescolare ancora.
Impiattare e usate le punte di asparagi e un gambero per ogni piatto come decorazione.

Per completare un menu della festa vi consiglio un secondo sfizioso e importante come questo:

Orata all’arancia

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi nella mia pagina facebook Un’idea al giorno e non dimenticate di mettere like e commentare per non perdervi le mie ricette in pagina. Seguitemi anche su Pinterest