Crea sito

Frittata quattro quarti

Frittata quattro quarti
Frittata quattro quarti

 

 

 

 

 

 

 

 

Avevo preparato la pasta alla carbonara e ho voluto preparare la frittata per utilizzare l’albume che solitamente non metto.

Ma erano troppo pochi e comunque avrei ottenuto una frittata “smorta” e quindi poco invitante, così… così ho aggiunto altre uova, diviso il composto in quattro ed ho realizzato quattro frittate diverse da dividere in quattro. Anche di quattro colori diversi.

Appunto…frittata quattro quarti. Preparata con ciò che il frigo mi offriva al momento.

 

Ingredienti:

5 albumi

3 uova

50 g. di lattughino

4 fette di prosciutto cotto

provolone dolce

formaggio asiago

sugo in tubetto

aromi misti in polvere

4 cucchiaia di formaggio grattugiato

4 cucchiai abbondanti di pan grattato

sale

olio evo

pepe (facoltativo)

 

Procedimento:

Sbattere in una ciotola le uova con gli albumi ed un pizzico di sale. Unire un poco di aromi essiccati e, se piace, un pizzico di sale.Dividere in quattro parti le uova.

Frittata quattro quarti.2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In ogni ciotola inserire un cucchiaio di formaggio grattugiato e 1 di pan grattato.

Fatto questo proseguire mettendo nella prima ciotola i due formaggi tagliati a piccoli dadi. Mescolare e lasciare a riposo. (foto 1)

Nell’altra aggiungere nel pomodoro concentrato (quello in tubetto) mescolare e se si colora poco aggiungerne ancora. Lasciare riposare. (foto 2)

In un’altra ciotola mettere il lattughino lavato, asciugato e tagliato grossolanamente. Mescolare e lasciare a riposo. (foto 3)

Nell’ultima ciotola unire le fette di prosciutto cotto sfilacciato in piccoli pezzi, Mescolare e lasciare riposare. (foto 4)

Ungere una padella antiaderente con pochissimo olio, e versarvi, rimescolando ancora un attimo prima di versarlo, il primo impasto.

Far cuocere, girare dall’altro lato e aspettare che cuocia.

Adagiare la frittata su un piatto di portate.

Proseguire così con ogni impasto pronto mettendo, man mano che vengono pronte, una frittata sull’altra.

Tagliare le frittate in quattro parti e portare in tavola.

Adagiare sul piatto di ogni commensale la “torretta” di frittata, disporla aperta nel piatto e consumare.

Frittata quattro quarti.3

 

 

 

 

 

 

 

NOTA: Noi eravamo in 3…le fette quattro per ogni frittata. Credete forse che sono rimaste lì?

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

2 Risposte a “Frittata quattro quarti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.