Frittata di spaghetti senza uova

Frittata di spaghetti senza uova

Frittata di spaghetti senza uova, si tratta della cosiddetta frittata “scammaro”, una tipica ricetta dell’antica tradizione napoletana. La Frittata di scammaro, ovvero frittata di magro veniva preparata nel periodo di quaresima. Una preparazione che viene cucinata esattamente come se fosse una frittata ed ha anche la sua stessa forma, ma è priva uova. Il risultato è una torta di pasta croccante fuori e morbida dentro, dal sapore decisamente forte e leggermente piccante. La ricetta originale ideata da Ippolito Cavalcanti prevede anche l’uso di uva passa e acciughe.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

300 g vermicelli
100 g olive nere (gaeta)
25 g capperi (dissalati)
1 spicchio aglio
80 g olio extravergine d’oliva
25 g pinoli
1 pizzico peperoncino
q.b. sale
1 ciuffo prezzemolo

Strumenti

Pentola
Padella

Passaggi

Per iniziare denocciolate le olive nere di gaeta e sciacquate bene sotto il getto dell’acqua corrente i capperi sotto sale e metteteli da parte.

In una padella antiaderente dai bordi alti del diametro di circa 22 cm fate dorare lo spicchio d’aglio nell’olio, versate poi i capperi ben dissalati, le olive nere denocciolate, i pinoli ed un pizzico di peperoncino, abbassate la fiamma e fate amalgamare dolcemente per pochi minuti. A fiamma spenta, aggiungete una manciata di prezzemolo tritato, (eliminate l’aglio).

Nel frattempo lessate gli spaghetti in abbondante acqua leggermente salata, una volta cotti versateli direttamente in padella facendoli amalgamare ed insaporire qualche minuto a fiamma vivace con il condimento, facendo così asciugare l’acqua di cottura della pasta.

Continuate la cottura nella padella a fiamma vivace per circa un paio di minuti, in modo da far formare sul fondo una crosticina dorata, poi abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere per circa 10 minuti agitando avanti e indietro ed inclinando la padella in modo da avere una cottura uniforme anche sui bordi.

Con l’aiuto di un piatto capovolgete la frittata e continuate allo stesso modo la cottura dall’altro lato.

Una volta cotta la frittata mettetela su di un piatto da portata e servitela ben calda.

La frittata senza uova può essere consumata anche io giorno dopo la preparazione.

Per la buona riuscita della ricetta, la giusta cottura è determinante.

Seguimi anche su Facebook, Instagram, Pinterest, You tube.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.