Calamarata ricetta napoletana

Calamarata ricetta napoletana
Calamarata ricetta napoletana, una preparazione semplice e veloce da realizzare, il risultato decisamente eccezionale. Di obbligo l’uso dei calamari freschi e di taglia media. Pochi e semplici ingredienti con i passaggi giusti ti regalano un piatto da ristorante. Importante anche il tipo di pasta, che deve essere quella trafilata al bronzo, il tutto cuoce in pochissimo tempo, i segreto della cremosità del piatto sta nel cuocere gli ultimi minuti di cottura della pasta direttamente nel tegame con il sugo del pesce. Il formato di pasta che ho utilizzato per questa ricetta è rigato si tratta dei mezzi paccheri rigati, leggermente più grande della classica calamarata. A voi la ricetta!

calamarata ricetta napoletana
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 480 gpasta trafilata al bronzo (calamarata o mezzi paccheri rigati)
  • 1 kgcalamari medi (freschi)
  • 20pomodorini del vesuvio (oppure ciliegina)
  • 1spicchio di aglio
  • 90 mlOlio extravergine d’oliva
  • 1 ciuffoprezzemolo tritato
  • q.b.Sale
  • 1/2 bicchierinoVino bianco
  • 1Peperoncino (facoltativo)

Preparazione della calamarata con calamari freschi e pomodorini

  1. Pulire i calamari, lavarli bene e poi tagliarli a rondelle delle stesse dimensioni della pasta.

    In un ampio tegame far soffriggere uno spicchio d’aglio, ed il peperoncino, aggiungere poi i calamari e far cuocere per circa due minuti, sfumare con il vino bianco, ed aggiungere anche i pomodorini precedentemente lavati e tagliati a metà.

    Cuocere il tutto per circa otto minuti, regolare di sale ed aggiungere una generosa manciata di prezzemolo fresco tritato.

    Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua salata.

    Un paio di minuti prima del tempo indicato sulla confezione, prelevarla con un mestolo forato direttamente dalla pentola e versarla nel tegame con il sugo di calamari ben caldo, far saltare la pasta con i calamari agitando avanti e indietro il tegame per un paio di minuti affinché la pasta si insaporisce nel sugo.

    Il risultato una calamarata ben mantecata e cremosa. Servire guarnendo i piatti con altro prezzemolo tritato.

Per questa ricetta si consiglia l’uso di calamari freschi di taglia medio piccola

Si consiglia l’uso di pasta trafilata al bronzo

Si consiglia l’uso di pomodorini del vesuvio

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.