Baccalà fritto alla napoletana

Baccalà fritto alla napoletana

Baccalà fritto alla napoletana, una pietanza che non manca mai sulle tavole napoletane alla vigilia di Natale e capodanno. Si tratta di morbidi pezzi scelti e accuratamente dissalati di baccalà passati nella farina e fritti. Sono croccanti fuori e morbidi dentro. Una pietanza piuttosto semplice, ma per la perfetta riuscita si deve prestare attenzione a dissalare per bene il baccalà e attenzione fare alla frittura, due cose che potrebbero compromettere la riuscita del piatto. Seguitemi per la ricetta e i consigli.

baccalà fritto alla napoletana
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 6 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 kg Baccalà dissalato
  • q.b. Farina 00
  • 1 l Olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Baccalà fritto alla napoletana

    Acquistare il baccalà dissalato e tagliarlo a pezzi di circa quattro centimetri.

    Se acquistate il pezzo intero da dissalare procedete così:

    Mettere in ammollo il baccalà in una pentola colma di acqua fresca e cambiarla mattina e sera per circa tre, quattro giorni.

    Una volta che il baccalà è ben dissalato, sciacquarlo, tagliarlo a pezzi di circa 4 centimetri, cercando di eliminare la pelle più doppia, e metterlo a scolare per bene.

    Tamponare poi ogni singolo pezzo con carta da cucina doppia.

    Mettere a scaldare un litro di olio di arachide in una padella stretta e dai bordi alti, se avete la friggitrice ancora meglio.

    Passare i pezzi di baccalà nella farina, eliminare la farina in eccesso e procedere alla frittura.

    Immergere i pezzi di baccalà nell’olio bollente. I pezzi devono essere ben ricoperti dall’olio.

    Il tempo di cottura è di circa sei minuti, potrebbe volerci qualche minuto in più per i pezzi più doppi. Rigirare i pezzi nell’olio a metà cottura.

    Il risultato deve essere una frittura dorata dal colore omogeneo.

    Una volta cotti i pezzi porli su di un foglio di carta assorbente e servirli ben caldi.

    Difficilmente hanno bisogno di aggiunta di sale dopo la frittura.

Note

I pezzi di baccalà fritto che avanzano, possono essere utilizzati il giorno dopo messi in un sugo di pomodorini con olive nere e capperi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.