Salve, il piatto che condivido oggi l’ho chiamato “Riso freddo alla marinara”, una preparazione tipicamente estiva da assaporare in occasione di pranzi e cene a base di pesce, potete servirlo in piccole porzioni (come ho fatto io) e prepararlo come antipasto freddo insieme ad altre prelibatezze, oppure in porzioni più abbondanti come primo piatto. Ci possono essere svariate varianti, a partire dal tipo di riso, dal pesce, dai crostacei e molluschi che ognuno sceglie di aggiungere, io solitamente lo preparo così, ma in base al tempo e ai gusti si possono scegliere qualità di pesce e crostacei meno impegnativi nella preparazione..

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    2 ore
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4

Ingredienti

  • Riso per insalate 320 g
  • Cappesante 6
  • Vongole (peso lordo) 400
  • seppie 300 g
  • cozze (peso lordo) 400
  • salmone affumicato (a fette ) 50 g
  • Polpo 300 g
  • Olio extravergine d’oliva 3 cucchiai
  • Sale 1 pizzico
  • pomodorini 100
  • gambe di sedano 2
  • carota 1
  • cipolla bianca 1
  • di limone 1 spicchio
  • Aglio 1 spicchio
  • peperoncino piccolo 1

Preparazione

  1. 1) Per prima cosa lavate accuratamente le cozze: privatele del “bisso” che si trova tra le due valve e pulite bene il guscio utilizzando una spazzola apposita, se non l’avete sfregatele l’una con l’altra di modo da togliere tutte le impurità, risciacquatele e tenetele in frigorifero fino al momento di cucinarle.

    2) Le vongole dovrete metterle a bagno con acqua e sale per due ore prima di cucinarle.

    3) Il polpo: basta immergerlo dopo averlo lavato accuratamente in abbondante acqua fredda arricchita con una cipolla, una gamba di sedano e una carota, le verdure dovranno essere pelate e lavate ovviamente prima di essere immerse in acqua fredda con il polpo. Nel caso che acquistiate un polpo fresco basteranno 40 minuti di cottura a fiamma dolce, se invece è surgelato dovrete cucinarlo per 1 ora e mezza sempre a fuoco dolce, dopodiché farlo raffreddare nella sua acqua.

    4) Portate a bollore abbondante acqua e cucinate anche il riso, io ho utilizzato quello per le insalate di riso, il tempo di cottura in questo caso è di 10 minuti, sappiate che potete usare anche il basmati che cuoce in 10 minuti. A cottura ultimata scolatelo al dente e lasciatelo raffreddare completamente.

    5) Ora potete aprire le cozze che le vongole in padella senza aggiungere niente, coprite con un coperchio per facilitare l’apertura, dopodiché togliete i molluschi e filtrate il liquido che c’è in padella utilizzando un colino a maglia stretta, oppure con un canovaccio pulito. Tenete da parte, vi servirà dopo.

  2. 4) Condite le fette di salmone con un cucchiaio d’olio e succo di limone e tenere in frigorifero.

    5) Cucinate a vapore le seppie, nel caso le acquistiate piccole basteranno 10 minuti, se sono un po’ più grandi servirà qualche minuto in più (comunque se preferite potete anche sbollentarle), in più se le acquistate già pulite dal vostro pescivendolo di fiducia avrete già meno cose da fare 😉 Dopodiché lasciatele raffreddare e tagliatele a pezzettini. piccoli.

    6) Infine prendete la padella versate un filo d’olio, dorate uno spicchio d’aglio (pelato e lasciato intero) e un pezzetto di peperoncino, toglieteli e aggiungete la polpa delle cappesante, spadellatele per due tre minuti girandole prima da una parte poi dall’altra a fiamma vivace, aggiungete le vongole e le cozze sgusciate, saltate il tutto per un minuto e spegnete sotto al fuoco.

    7) A fuoco spento aggiungete il polpo tagliato a pezzetti, le seppie e il salmone a tocchetti. In questo modo tutto il pesce sarà molto gustoso. Ora lasciate raffreddare.

    8) Insaporite il riso con un pochino d’acqua delle cozze e vongole che avevate tenuto da parte, il riso dovrà assorbire il liquido ed insaporirsi per bene ma dovrà rimanente asciutto.. 🙂

    9) Arricchite con una dadolata di sedano a pezzetti e pomodorini dapprima divisi a metà, privati dei semi e del liquido di vegetazione, dopodiché tagliati a dadini anche questi.

    10) Non resta che unite tutti gli ingredienti in una terrina e aggiungere prezzemolo tritato, lasciate in frigorifero per due ore prima di servirlo, in questo modo si insaporirà il tutto.

  3. Riso freddo alla marinara

    Ed eco il “Riso freddo alla marinara” che come potete vedere ho servito nei gusci delle cappesante.. 😀

    Vi piace il riso? Ecco una raccolta per voi Clicca qui

    Se volete continuare a seguire le mie ricette vi aspetto su Facebook e su tutti i social.

Note

Gli ingredienti che potete usare per condire questo riso possono essere anche gamberi, tonno, merluzzo, acciughe..

La potete conservare in frigorifero per un paio di giorni al massimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.