Pasta con carciofi piselli e fave

Cosa c’è di meglio che una succulenta pasta con carciofi piselli e fave, ricca di verdure fresche arricchita da una bella spolverata di pecorino e prezzemolo fresco. Un primo piatto ricco di prodotti della terra, la primavera in tavola!

Un piatto che possiamo definire una dolcissima abitudine delle mie parti, carciofi piselli e fave si mangiano insieme anche in semplici contorni, ma in questo caso ecco che condiscono un piatto di spaghetti. In casa mia preferiamo gli spaghetti come formato di pasta, ma ci può andare bene anche un formato di pasta piccolo tipo ditaloni o conchiglie.

pasta con carciofi piselli e fave
pasta con carciofi piselli e fave

Pasta con carciofi piselli e fave

Ingredienti:

350 g di spaghetti
150 g di fave sgranate
150 g di piselli sgranati
2 carciofi
1 cipollina fresca
1 bel ciuffo di prezzemolo
50 g di pecorino fresco
olio d’oliva
sale e pepe

Preparazione:

Pulire con cura i carciofi, togliere tutte le foglie esterne e dure, tagliare le spine e ricavare 8 spicchi da ogni carciofo. Metterli in acqua acidulata, ottenuta spremendo mezzo limone in una ciotola riempita d’acqua. Togliere la pellicina alle fave, soprattutto se sono grosse, è un’operazione che, seppur noiosa, va fatta. Affettare la cipollina fresca e farla appassire in una larga padella con qualche cucchiaio di olio d’oliva, unire i carciofi a spicchietti, ben sgocciolati dall’acqua. Dopo 5 minuti unire le fave e i piselli, salare e  pepare a piacere. Continuare a cucinare per circa 10 minuti, unendo un bicchiere di acqua. Lessare gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata, scolarli al dente e ripassarli nella padella del condimento rigirando per bene, una bella spolverata di pecorino  grattugiato e infine il prezzemolo tritato finemente.

Precedente Fusilli con speck e asparagi selvatici Successivo Insalata di pollo e arance