Spaghetti del poverello, ricetta tradizionale

Spaghetti del poverello, ricetta tradizionale
Spaghetti del poverello, ricetta tradizionale napoletana. Questo era un piatto che anticamente si faceva spesso, veloce da preparare, saporito e soprattutto economico. Anticamente veniva utilizzato lo strutto, oggi sostituito dal burro oppure da olio extra vergine di oliva. Come tutti i piatti semplici della tradizione napoletana per la buona riuscita sono fondamentali gli ingredienti usati, pasta di ottima qualità e uova freschissime. Il tutto si prepara durante il tempo di cottura della pasta. Questo piatto rappresenta una validissima alternativa quando si ha poco tempo per stare ai fornelli. Accompagnato da un un buon bicchiere di vino rosso è un piatto unico perfetto, semplice e che fa piace sempre. Ecco la ricetta!

spaghetti del poverello
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gSpaghetti
  • 2uova
  • 2 cucchiaiBurro (oppure olio extra vergine di oliva)
  • q.b.sale, pepe
  • 2 cucchiaiformaggio grana o pecorino (grattugiato)

Preparazione degli spaghetti del poverello

  1. Mettere a bollire abbondante acqua salata per la pasta.

    Quando bolle cuocere gli spaghetti molto al dente.

    Nel frattempo in un tegamino preparare l’uovo fritto dopo aver fatto riscaldare il burro, avendo cura di non cuocerlo molto, aggiungere un pizzico di sale e di pepe.

    Quando la pasta è al dente trasferirla direttamente dalla pentola al tegamino sull’uovo fritto, girare delicatamente il tutto.

    Trasferire in un piatto, ancora una spolverata di pepe e se piace aggiungere anche del formaggio grana grattugiato oppure pecorino.

    Il piatto è pronto per essere gustato.

    Ottimo accompagnato con un buon bicchiere di vino rosso.

Lo spaghetto del poverello va gustato caldo al momento.

Attenzione a non cuocere troppo l’uovo, il tuorlo deve rimanere morbido, ma non liquido.

Il formaggio se piace va aggiunto alla fine al momento di servire.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.