Trucco d’estate? Assolutamente si! Ecco tutti i consigli

Che si sia al mare, in montagna o in città, d’estate non si sa mai se e come truccarsi. Si, perché da una parte si vorrebbe valorizzare il colorito dorato ma dall’altra le alte temperature possono scoraggiare. La buona notizia è che, sì, truuccarsi in estate si può, basta fare attenzione a qualche piccola buona norma.
I pigmenti colorati tipici di ombretti e rossetti sono sostanze che riflettono la luce e quindi hanno un’azione schermante, ma è necessario fare attenzione a ingredienti potenzialmente sensibilizzanti se ci si espone ai raggi solari. Le più comuni sono il profumo e gli allergeni (si può consultare la lista completa dei 26 allergerui sul sito dell’Associazione nazionale delle imprese cosmetiche). Per esempio, limonene, linalulo, citronellolo di origine agnummata sono allergeni che si attivano al sole e, quindi, si consiglia di evitarli. Inoltre, sempre meglio preferire formule dermatologicamente e oftalmologicamente testate, da acquistare in punti vendita dedicati, come farmacia, profumeria o grande distribuzione, e non sulle bancarelle.
Cercare, invece, formulazioni
all’avanguardia che contengono anche filtri solari per una protezione efficace e
contemporaneamente,un’azione antiage contro i danni causati dal fotoinvecchiamento.
Quando si parla
di photo-aging
(dall’inglese, fotoinvecchiamento) si descrivono tutte quelle microscopiche alterazioni che derivano da un’esposizione continuata alla luce solare, specialmente alle radiazioni Uva.I
danni da luce solare causano il 90 % di rughe, cambiamenti di pigmentazione e altri segni di invecchiamento, rendendoli una variabile determinante nell’aspetto esteriore della pelle. Attenzione. però, a non
demonizzare il sole, perchè l’uomo è un “animale diurno” e la luce è fondamentale per
vivere, poichè è benefica per la produzione di vitamina D e per il cuore e aiuta anche a migliorare l’umore. Il segreto sta
nell’esporsi senza esagerare
con la giusta consapevolezza.
Quindi come organizzare il beauty estivo? Bastano pochi specifici prodotti per
realizzare un perfetto make up adatto anche
per le giornate più calde. Se si fa sport, si suda molto o ci si fa bagni frequenti, si potrebbe scegliere make up o solari con formulazione
waterproof: differiscono dagli altri perchè
contengono negli eccipienti sostanze idrofobiche (come oli minerali di grado cosmetico, tipo paraffine e oli siliconici) per resistere di più.

Per la Base viso: si può scegliere un solare colorato oppure un fondotinta Spf.
La base va stesa omogeneamente su tutto il
viso,compresi contorno occhi e contorno
labbra, senza dimenticare naso, orecchie
collo e décolleté. In generale, è meglio cercare
formule arricchite con antiossidanti che agiscono in più direzioni. Possono contribuire alla
fotoprotezione sia aumentando il grado di
assorbimento della radiazioni Uv, sia per
la loro azione antiradicalica, proteggendo
anche il Dna dai danni indotti dalle radiazioni ultraviolette.
In particolare la vitamina E (tocoferolo) che in questi ultimi anni ha evidenziato azioni riparatrici e protettive sempre più evidenti, o altri potenti antiradicalici quali la S.O.D ( suoerossidismutasi) antiossidante enzimatico in grado di bloccare il radicale “superossido” che viene attivato dai ragi Uv, il beta carotene e la melanina pura. Utili anche ingredienti protettivi, lenitivi, idratanti e rigeneranti come burro di karité olio di germe di grano e i derivati dello squalene, naturalmente presente nel sebo che contribuisce a proteggere la cute integralmente.
Buona regola sarebbe quella di applicare la base almeno 20 minuti prima dell’esposizione al sole in modo che la pelle possa avvalersi efficacemente delle sostanze protettive. Sono consigliate, poi, ripetute applicazioni durante la giornata, perché bagni, docce e sudorazione possono causare una presenza non omogenea e lasciare alcune zone del corpo indifese.

Per la zona occhi: via libera a ombretti in crema da applicare, disponibili anche in pratici matitoni stick, sui toni caldi del dorato effetto shimmer per uno sguardo vispo e luminoso. Scegliere formulazioni waterproof, ideali per resistere alle giornate più calde in città, mentre si pratica sport o si fa una nuotata al mare. Anche il mascara, nero o colorato, dovrebbe sempre essere resistente all’acqua (grazie a un polimero che lo rende particolarmente adesivo alla superficie delle ciglia) per massimizzare le performance di colore ed evitare sbavature.

Per le labbra: le texture matte (opache) garantiscono una tenuta a prova d’estate. Scegliere un tono naturale per far risaltare l’abbronzatura con un tono aranciato. Non ci si deve dimenticare di tenere sempre le labbra idratate con un balsamo antiage con filtro solare, utile anche come primer, a base di fospidina, microsfere di acido ialuronico, ceramidi vegetali, boswellia e betaglucano.

Leggi anche:

324 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Fare le pulizie allunga la vita Successivo Vacanza a 4 zampe!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.