Il miglior alleato dell’abbronzatura

Rientrati dal mare,abbiamo tutti un imperativo da rispettare: idratare la nostra pelle. Ma è sufficiente una normale crema o è indispensabile il doposole? Entrambi i prodotti sono in grado di nutrire il derma, ma dopo ore di esposizione ai raggi Uv il corpo è particolarmente stressato, disidratato e, quindi, è necessario un prodotto che vada a ricostruire il film idrolipidico danneggiato dal sole.

 

 

Per di più sabbia, acqua salata e vento possono causare irritazioni ed è, perciò, importante scegliere una soluzione che vada anche a riparare questi piccoli traumi. Il dopo- sole, pertanto, dovrebbe rientrare nella beauty routine estiva in sostituzione alla classica crema che applicavamo durante l’inverno.

 

I doposole si differenziano dalle normali creme idratanti perché contengono una formulazione precisa per attenuare, innanzitutto, la sensazione di calore e riparare i danni del sole. La centella asiatica, per esempio, contrasta l’evaporazione dell’acqua dei tessuti e preserva le fibre di collagene.

 

Ad azione prevalentemente lenitiva, invece, sono quelli a base di aloe vera che, grazie alla barbaloina contenuta all’interno, ha una funzione antinfiammatoria e antipruriginosa. I doposole a base di aloe solitamente si presentano sotto forma di gel, ideali per chi ama le consistenze più leggere e non le cremose.

 

Ma un corpo abbronzato necessita anche una idratazione più intensa, ecco perché l’ideale per nutrire la pelle è un prodotto che contenga burro di karité, che previene la desquamazione e dona immediatamente comfort e elasticità alla cute.

 

Non c’è una regola per quanto riguarda l’applicazione: se la pelle tira ancora dopo la prima passata, è necessaria una seconda.  Un altro elemento che dovrebbe incentivare maggiormente all’utilizzo del dopo- sole è quello che lo annovera come il miglior alleato dell’abbronzatura, poiché svolge un’azione antiossidante e mantiene le difese immunitarie intatte.

 

 

Leggi anche:

103 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente E l’Estate va... Successivo Perchè ci si abbronza?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.