Gnocchi di patate

Gnocchi di patate

Gli gnocchi di patate sono un piatto tipico delle tavole italiane. Si possono condire in tanti modi differenti: pesto, ragù, gorgonzola

Ingredienti per 8 persone

  • 1 Kg di patate
  • 250 grammi di farina 00
  • 1 uovo
  • Sale

Gnocchi di patate

Come fare i gnocchi di patate

1. Lavate bene le patate e lessatele intere e con la buccia. Meglio utilizzare patate della stessa dimensione in modo che la cottura sia uniforme. Cuocete per circa 40 minuti. Verificate la cottuta forandole con i rebbi di una forchetta  che dovranno affondare senza problemi nella patata. Quando sono cotte scolatele e lasciatele intiepidire nello scolapasta per lasciarle asciugare

2. Togliete la buccia delle patate e passale nello schiacciapatate. Aggiungete l’uovo, la farina, un pizzico di sale e impastate.

3. Passate l’impasto sulla spianatoia infarinata e ricavate dei “cordoncini” e quindi ritagliate gli gnocchi con un coltello o una spatola circa ogni 2 cm. Se volete potete servirvi di un arriccia-gnocchi precedentemente infarinato nelle fessure: fate scivolate il gnocchetto sulla parte interna dell’attrezzo. (e non avete l’arriccia-gnocchi potete usare una forchetta)

4. Cuocete gli gnocchi in acqua salata e quando vengono a galla tirateli fuori delicatamente con la schiumarola.

Come conservare gli gnocchi di patate

Per conservare gli gnocchi di patate da crudi devi congelarli: mettili sopra un vassoio foderato con carta forno e congelali, poi chiudili in un sacchetto da surgelatore e conservali  per massimo 3 mesi.

Per conservare gli gnocchi da cotti;  metteteli in una terrina con due cucchiai di olio extra vergine di oliva. Mescolate bene e lasciate raffreddare. Coprite la terrina e mettetela in frigorifero per massimo  24 ore.

Ti invito a lasciare un commento e ad iscriverti al blog per ricevere via mail le nuove ricette

(Visited 1.706 times, 25 visits today)
Precedente Ragù di carne Successivo Tagliatelle al ragù