Caco mela

Caco mela

Questa semplicissima “ricetta” mi ha dato la possibilità di mangiare qualche caco. Infatti il caco mela (così lo chiamiamo) ha una consistenza molto simile alla quella della mela  e quando lo mangi sembra un frutto completamente diverso, molto meno dolce e non è molliccio (caratteristiche che io non apprezzo di questo frutto).

Ingredienti

  • cachi
  • grappa
  • sacchetti

Caco melaCome fare i cachi mela

1.  Raccogliete i cachi  quando hanno già un bel colore arancio ma sono ancora belli duri
2. Lavarli e immergerli per un attimo in una tazza piena di grappa. Appena tolti dalla grappa chiuderli in un sacchetto (quelli per il congelatore vanno bene) fare un bel nodo al sacchetto e metteteli a riposare in cantina (buio e fresco) per circa 15 giorni
3. Trascorsi questi giorni è possibile mangiate il caco mela tagliandolo a fette come una mela. Io non lo sbuccio

 

Il caco mela mantiene questa sua consistenza per diversi giorni ma con il trascorrere del tempo inizia a maturare come i suoi fratellini cachi per cui inizia a diventare più morbido.

Abbiamo sempre mangiato tutti i cachi mela prima della loro maturazione per cui non so se trascorsi tanti giorni diventa anche lui molto dolce e molliccio

Si potrebbero insacchettare più cachi nello stesso sacchetto?  Penso di si ma non ho mai provato

Perchè semplicemente immergendo un attimo il caco nella grappa diventa così’? Non lo so quale alchimia si scatena  ma funziona

 

Cachi

 Cachi

Preparazione:

(Visited 1.354 times, 3 visits today)
Precedente Pane multicereali Successivo Torta soffice alle pere senza burro