‘Tortino di tagliatelle del giorno dopo’

Il tortino di tagliatelle del giorno dopo è un piatto di riciclo ottimo per ogni evenienza: capita spesso che ci avanzi qualcosa in cucina, ma buttare il cibo è assolutamente…proibito! Si può riscaldare, certo…ma oggi sono qui per presentarvi un modo per riciclare e allo stesso tempo ricreare un piatto!!

Ingredienti per 2 persone:

  • (circa) 120 g di tagliatelle del giorno prima, il condimento è indifferente
  • 100 ml di polpa di pomodoro tritata finemente, o di passata rustica
  • qualche goccia di pesto, o salsa di basilico (leggi dopo)
  • 50 g di ricotta
  • qualche cucchiaio di latte fresco
  • pepe
  • sale
  • olio evo

Prendete le vostre tagliatelle già cotte. Formate un nido all’interno di un coppapasta poggiato sulla padella oliata e antiaderente da voi scelta e pressate un poco. Mettete a cuocere a fiamma medio bassa: dovrete cuocerle per tre minuti per lato. Mi raccomando, fate attenzione quando girate il tortino: utilizzate una paletta di cui vi fidate!

Occupatevi ora delle salse: in un padellino, andrete a cuocere con un filo d’olio, un pizzico di sale e una foglia di basilico intera la salsa di pomodoro per dieci minuti circa. Lasciatela fresca.

In un’altra padellina, scaldate a fiamma minima la ricotta assieme ad un filino d’olio, un pizzico di sale, una spolverata di pepe e un paio di cucchiai di latte; frustatela per bene, e togliete dal fuoco prima dell’ebollizione. Potete anche preparare questa fonduta a bagnomaria, se preferite.

Per quanto riguarda il pesto, se lo avete potete già utilizzarlo come decorazione; in alternativa, potete preparare una salsetta composta semplicemente da qualche foglia di basilico, un filo d’olio evo, un cucchiaio di parmigiano grattugiato e, se gradite, qualche pinolo, mandorla o qualche seme di girasole.

Impiattate il tortino di tagliatelle. Per quanto riguarda il lato estetico, vi consiglio di porre sul piatto prima la salsa di pomodoro, su cui adagerete il tortino; e poi con un cucchiaino versate delle gocce consistenti di pesto o salsa di basilico, e di fonduta di ricotta.

Completate con una bella colata di fonduta in superficie e…buon appetito!

 

Precedente Insalata di bulgur con peperoni, olive e provola Successivo Rotoli di lattuga con linguine alla parmigiana