Crea sito

Spaghetti alle 4 cipolle con gamberetti

Spaghetti alle 4 cipolle con gamberetti.1
Spaghetti alle 4 cipolle con gamberetti

 

Il titolo di questa ricetta mi metteva i…brividi e mi attraeva nello stesso momento.

Così ho preso in considerazione l’idea di prepararla…spaghetti alle quattro cipolle con gamberetti.

…E meno male…perché avrei lasciato un favoloso e stuzzicante primo…ho sbagliato le dosi…ne ho fatta troppo…ma non è stato un problema…divorata e apprezzata. Niente secondo però…

 

Ingredienti: (x 4)

350 g. di spaghetti

gamberetti sgusciati

2 cipolle rosse

1 cipolla dorata

3 scalogni

1 porro

2 spicchi di aglio

2 cucchiai di farina

1 tazza di brodo vegetale

sale – olio e.v.o. (foto 1)

2 cucchiai di brandy

2 rametti di prezzemolo

 

Procedimento:

Per preparare gli spaghetti alle quattro cipolle con gamberetti ci si muove in tre tempi.

Pulire e sbucciare i tre tipi di cipolle, affettarle e lasciarle in acqua fredda.

Pulire il porro e tenere da parte circa 6 cm della parte verde finale.

Affettare a rotelle il porro e, insieme alle cipolle, metterlo in una larga e grande padella con un filo d’olio e far cuocere a fuoco basso badando che non brucino. (foto 2)

331-spaghetti alle 4 cipolle.2

Unire anche l’aglio tagliato a piccolissimi pezzi.

La parte finale del porro tagliarla a piccole striscette e tenerle in acqua fredda fino a quando servono.

Intanto, mettere a bollire l’acqua e, quando bolle, lessare gli spaghetti al dente.

Quando le cipolle sono cotte, togliere il coperchio e far abbrustolire un poco.

(la ricetta prevede di mettere a questo punto il brandy, ma a noi non piace ed io l’ho omesso)

Aggiungere i gamberetti (vanno bene sia congelati che quelli in salamoia) sgocciolati e la farina. (foto 3)

Mescolare come se si preparasse la besciamella e subito unire anche il brodo.

E la parte restante del porro?

Asciugarli grossolanamente, passarli nella farina e friggerli in olio caldo rendendoli dorati e croccanti. (foto 4)

331.spaghetti alle cipolle-3

Man mano che si dorano adagiarli sulla carta per far assorbire l’olio in eccesso (foto 5-6)

Versare gli spaghetti direttamente nella padella e mescolarli sul fuoco facendo restringere il sughetto.

Servire caldo e decorare con le fascette croccanti del porro e foglioline tritate di prezzemolo (io no). (foto 7)

 

NOTA: questo è un piatto orientale..se preparato con gli spaghetti di soia.

Se questa ricetta è stata di tuo gradimento e vuoi rimanere costantemente aggiornata seguimi su Facebook Twitter

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.