Crea sito

Mazze di tamburo con patate

Mazze di tamburo con patate
Mazze di tamburo con patate

 

 

 

 

 

 

 

 

Mazze di tamburo con patate. Sono dei funghi riconoscibili e con poca possibilità di errore. Bellissimi da vedere nei boschi, anche perché se ci sono se ne possono trovare tanti e tutti nella stessa zona. Da giovane hanno la cappella chiusa proprio come quei “pomoli” per suonare il tamburo e da grandi si aprono ad ombrello teso…grande…ricorda l’ombrellone della spiaggia…almeno a me.

La loro morte è la cottura oliata con del prezzemolo e aglio. Oppure impanati…quasi meglio di una bistecca di carne.

Profumati e saporiti si adattano a svariate preparazioni per piatti dai sapori tipicamente autunnali e per ammaliare gli ospiti con un risultato garantito.

 

Ingredienti x 4:

300 g. di funghi mazze di tamburo

300 g. di patate

1 0 2 scalogno

soffritto misto

sale

olio evo

 

Mazze di tamburo con patate
Mazze di tamburo con patate

 

 

 

 

 

 

 

 

Procedimento:

 

Pulire i funghi eliminando del tutto i gambi perché troppo legnosi, sia nei funghi giovani che in quelli più maturi. Ma non gettarli…in fondo c’è una nota su che utilizzo farne.

Tagliare i funghi a pezzi regolari e uguali.

Lavare e pelare le patate. Lavarle e tagliarle a fette dallo stesso spessore. Io uso il mio aggeggio: veloce, preciso a garanzia di fette perfette. Tenerle in acqua a perdere l’amido fino al momento di servire.

In una larga padella mettere a rosolare il soffritto insieme ad un filo d’olio.

Quando comincia a colorarsi unire i pezzi di funghi Cuocere per qualche minuto senza coperchio ed a fuoco vivo così da fargli perdere l’acqua che contengono.

Aggiungere le patate sgocciolane “alla buona”, regolare di sale e cuocere, coperto, girando spesso.

E’ una ricetta veloce di cottura…quindi va seguita.

Mazze di tamburo con patate
Mazze di tamburo con patate

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricetta ambivalente, da usare come contorno per accompagnare dell’ottima carne oppure per un secondo vegetariano. O quasi.

NOTA: E coi gambi che ci si fa? A voi la scelta…o li buttare o li fate essiccare al sole (magari insieme ad altri tipi) o nel forno ventilato. Li tritate e mescolate a del sale fino per utilizzare come insaporitore o nel minestrone. Mai fatto e avete sempre buttato via? Che peccatooo

 

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e volete rimanere costantemente aggiornata seguitemi su Facebook Twitter

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.