coniglio in umido con verza e funghi pioppini.

Coniglio in umido con verza e funghi pioppini.

Coniglio in umido con verza e funghi pioppini.

Coniglio in umido con verza e funghi pioppini.
Coniglio in umido con verza e funghi pioppini.

 

 

 

 

 

 

 

 

Pensando alla cassoeula, tipico piatto della Lombardia, che ho preparato questo piatto. La cassoeula è molto buona ma è un piatto pesante.

Le verze sono molto buone e saporite, il coniglio pure….e quindi è stato naturale per me metterle insieme aggiungendo i funghi pioppini raccolti

 

Ingredienti x 4:

 

4 cosce di coniglio

farina q.b.

soffritto misto

1 tazzina da caffè di vino bianco

1 verza

300 g di funghi pioppini

6 pomodorini

sale fine

olio evo

2 foglie di alloro

 

 

Procedimento:

Pulire la verza, togliere il tronco e tagliarla a metà. Lasciarla immersa in acqua fredda e poi lavarla e sgocciolarla. Tagliarla a strisce.

Mettere a bollire dell’acqua con dentro le foglie di alloro e quando bolle tuffarvi la verza tagliata e scottarla un poco. Questa operazione rende la verza più digeribile.

Scolare la verza.

In una capiente padella mettere il soffritto misto, con un filo di olio evo e farlo rosolare un poco, aggiungere le cosce di coniglio ben lavate e infarinate.

Lasciarle rosolare e unire il vino bianco. Far assorbire il vino e versare la verza scottata in precedenza.

Pulire i funghi pioppini, togliendo la radice e lasciandoli in acqua calda per poco tempo a disperdere il terriccio. Lavarli e aggiungerli al coniglio.

coniglio-in-umido-con-verza-e-funghi-pioppini-2

 

 

 

 

 

 

Lavare e tagliare a metà i pomodorini. Aggiungerli al coniglio,

Coprire e continuare la cottura, aggiungendo, se serve e solo se serve un poco di acqua per volta sino a completa cottura del coniglio. Regolare di sale.

Coniglio-in-umido-con-verza-e-funghi-pioppini-3

 

 

 

 

 

 

A cottura ultimata preparare i piatti e servire caldo.

NOTA: essendo un piatto ricco di gusto e di ingredienti può essere servito anche come piatto unico. Ottimo se accompagnato da una morbida polenta.

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.