Pasticcini con pasta di mandorle colorata

 

Ciao!

Nel mio ricettario non potevano mancare alcuni dei dolcetti tipici della mia regione ovvero la Puglia.

Oggi voglio parlarvi dei pasticcini in pasta di mandorle il cui ingrediente principale è rappresentato da una farina di mandorle e zucchero e che, dalle mie parti, si preparano tradizionalmente durante le feste natalizie! Eh sì, io mi ricordo bene quando mia madre, in prossimità del Natale, era tutta indaffarata a prepararli (ne preparava tantissimi) perché tutto doveva essere pronto per i giorni festivi quando questi pasticcini(assieme ad altri dolci tipici) venivano offerti ai parenti in visita o donati come omaggio natalizio! Bei tempi!

Ora direte, ma non siamo a Natale, perché parlarne adesso? Qualche giorno fa ho ricevuto in dono un cestino di mandorle secche di stagione….e allora ho voluto farmi delle coccole preparando questi dolcetti meravigliosi!

Pasticcini con pasta di mandorle colorata

Ingredienti:

  • 500 gr di mandorle spellate
  • 450 gr di zucchero
  • 1 tuorlo e un uovo intero
  • la scorza di limone grattugiata
  • liquore secco q.b.
  • coloranti alimentari

Preparazione:

  • un passaggio fondamentale è la spellatura delle mandorle: mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua…farla bollire, quindi immergere le mandorle per pochissimi minuti giusto il tempo per la scottatura….scolarle e iniziare a spellarle facendo pressione sulla pellicina della mandorla che verrà via facilmente;
  • dopo la spellatura, un altro passaggio importante è l’asciugatura delle mandorle….io le faccio “asciugare”, stese su un canovaccio, per almeno 48 ore, a volte anche di piu’;
  • se volete evitare i passaggi precedenti potete acquistare le mandorle già spellate;
  • macinare le mandorle con lo zucchero con l’apposito macinino in modo da ottenere la farina;
  • impastare la farina con le uova, la scorza grattugiata del limone e un po’ di liquore secco (mezzo bicchierino va bene);
  • ottenuto l’impasto, colorarlo versando qualche goccia di colorante per alimenti….nel mio caso ho usato il rosa ed il verde;
  • N.B.: far attenzione all’impasto… non deve essere troppo appiccicoso ma piuttosto asciutto e compatto;
  • con l’aiuto di un imbuto per dolci creare tanti piccoli riccioli da adagiare nei pirottini colorati;
  • pre-riscaldare il forno per 15 minuti a 180° ed infornare i dolcetti….farli cuocere per 20-25 minuti circa facendo attenzione alla temperatura del forno che dopo 5 minuti va abbassata a 160° per evitare che si brucino sopra mentre all’interno sono ancora crudi….e comunque evitare una doratura troppo accentuata perché così facendo, una volta raffreddati, i dolcetti risulteranno troppo duri….e invece, devono rimanere cotti sì, ma friabili…..questi sono errori molto facili da commettere (parlo per esperienza!!!), ecco perché  suggerisco di rimanere nei pressi del forno per controllare bene la cottura!
  • sfornare e far intiepidire…

Il procedimento è piu’ facile a farsi che dirsi….spero comunque di essere stata chiara!

 

       Grazie per essere passato/a! Seguimi sulla mia fan page di Facebook! :-) Basta cliccare “mi piace” e riceverai in anteprima tutte le mie ricette!

Seguimi anche su Pinterest, Google+, Twitter per tenerti sempre aggiornato.

Ti aspetto!

Precedente Coni di parmigiano con mousse al salmone Successivo Scamorzine ripiene di melanzane

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.