Un luogo magico!

È un luogo pieno di pace, di alberi, silenzio e animali.
Non ci sono auto, autobus, traffico e rumori ed è inverno tutto l’anno.

 

 

L’indirizzo esatto della casa di Babbo Natale è un segreto. Nessuno lo conosce. Anche se sappiamo che vive sulla montagna Korvatunturi, nessuno è mai stato capace di trovare la sua casa tra la neve.

 

Le sue giornate sono molto frenetiche: lui e i suoi elfi devono prendersi cura delle renne e ogni tanto, con la sua slitta, si sposta nel Circolo Polare Artico dove c’è il suo ufficio, nel Villaggio di Babbo Natale. Ma soprattutto è molto impegnato a leggere tutte le migliaia e migliaia di letterine a lui indirizzate che gli arrivano da ogni parte del mondo e a realizzare milioni di doni da portare ai bambini nella notte del 24 dicembre. Secondo la leggenda, Babbo Natale ha la capacità di sapere se i bambini, in ogni parte del mondo, stanno facendo i cattivi o si stanno comportando bene.

 

E solo quelli buoni riceveranno i regali. Il Villaggio di Babbo Natale è un luogo davvero magico e si trova nella cittadina di Rovaniemi nel Circolo Polare Artico.

 

 

Ogni tanto qualche bambino, che arriva da ogni parte del mondo, va a trovarlo e Babbo Natale è lieto di farlo sedere sulle sue ginocchia e raccontargli una favola o ascoltare, sussurrato nell’orecchio, cosa vorrebbe per Natale.

 

È qui, nel suo ufficio nel Villaggio che Babbo Natale ha una stanza super-segreta dove conserva tutte le letterine che gli arrivano dai bambini.

 

E i bambini chiedono sempre le stesse cose, da intere generazioni: bambole, giocattoli, automobiline, videogiochi. Babbo Natale, aiutato dai suoi elfi, inizia a leggere tutte le letterine arrivate tre mesi prima di Natale e per tanto tempo legge, legge e ordina le richieste dei bambini.

 

 

Gli elfi sono un aiuto davvero prezioso per Babbo Natale, anche perché proprio nell’officina degli elfi a un certo punto dell’anno inizia la frenetica attività di realizzazione dei doni da portare ai bambini: i regali e i giocattoli in legno possono essere costruiti dagli elfi stessi, negli altri casi, gli elfi si occupano di contattare i negozi di giocattoli di tutto il mondo per farsi spedire i regali richiesti e provvedono poi a impacchettarli e sistemarli. Non tutti possono diventare elfi di Babbo Natale: ci vogliono almeno 99 anni di esperienza per diventare un vero elfo aiutante.

 

La notte della Vigilia, Babbo Natale carica magicamente la slitta di tutti i regali, vi sale sopra e le renne la trainano su in cielo, girando tutto il mondo, da un capo all’altro, per portare regali e giocattoli e rendere felici tutti i bambini. Una magia che si rinnova ogni anno.

 

 

 

Leggi anche:

 455 total views,  1 views today

Precedente Un'antica tradizione Successivo L' albero delle feste

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.