Calamari su vellutata di zucchine

Calamari su vellutata di zucchine

Si fa presto a dire chef su instagram

facili e veloci da preparare sono un ottimo antipasto o secondo leggero giusto per l’estate

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 2 zucchine (medie)
  • 1 patata (piccola)
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Pelare la patata e lavare le zucchine, privarle di testa e coda e tagliare il tutto a piccoli dadini.

    In una padella mettere dell’olio, farlo scaldare ed aggiungere prima le patate e successivamente le zucchine. Far soffriggere per un pochino e successivamente aggiungere poca acqua per far sobollire il tutto per circa 15/20 minuti.

    Togliere dal fuoco e con un frullatore ad immersione, in un bicchierone frullare il tutto per ottenere una crema liscia e vellutata aiutandosi magari con l’aggiunta di un goccio d’olio. L’ideale sarebbe poi filtrare il composto ottenuto per avere proprio una vellutata vera e propria.

  2. Pulire il calamaro, separare i tentacoli dal resto del corpo.

    Dividere il corpo del calamaro in 2 metà per la lunga. Pulire nuovamente bene eliminando tutta la pellicina, ogni metà dividerla nuovamente in modo tale da avere quasi 2 quadrati per ogni metà.

    Nella parte interna del calamaro praticare diverse incisioni con il coltello posizionando la lama a 45 gradi, prima in un senso e poi nuovamente in altro senso andando ad incrociare a 90 gradi le incisioni precedenti.

    Scaldare una padella, un filo di olio ma veramente poco, far scaldare bene e mettere il nostro calamaro dalla parte esterna, la parte incisa tenuta verso l’alto.

    Una scottata velocissima prima su un lato e poi sull’altro, appena ottenuto un bel colore dorato toglierlo immediatamente per evitare che diventi gommoso.

    Impiattare il tutto e … gustatevi questo ottimo piatto.

Note

Piatto adatto a celiaci

Precedente Rose di mela in pasta sfoglia Successivo Mini burger vegetariani / vegani

Lascia un commento