Krapfen farciti

krapfen-farciti1Ingredienti:

850 g di farina,
15 g di lievito di birra,
150 g di zucchero,
70 g di burro,
20 g di sale,
4 uova, latte,
1 cucchiaino di miele,
vaniglia o scorza di limone,
marmellata,
olio per friggere.

Per completare:
zucchero semolato.

Preparazione:

Per il lievito impastate 50 g di farina con 15 g di lievito di birra e, se occorre, aggiungete acqua. Impastate la farina e il lievito con acqua tiepida, lavorando prima al centro della fontana il lievito con l’acqua e incorporando la farina gradualmente. Formate con questo impasto un panetto morbido e lasciatelo lievitare in un luogo tiepido fino al raggiungimento del doppio del volume iniziale.

A lievitazione ultimata, aggiungete altri 150 g di farina, ricostituite il panetto e lasciate nuovamente lievitare fino al raddoppiamento del volume. A questo punto cominciate a preparare l’impasto a cui aggiungerete il lievito precedentemente preparato.

Fate la fontana con la farina rimasta, mettete nel mezzo le uova, lo zucchero, il burro, il miele, la vaniglia, il sale e il panetto con il Iievito. Lavorate con cura tutti gli ingredienti, unitevi il latte tiepido e impastate finché la pasta non risulti ben omogenea ed elastica.

krapfen-farciti2Lasciate lievitare in una bacinella infarinata in luogo tiepido fino a circa il raddoppiamento del volume iniziale, quindi, a lievitazione avvenuta, servendosi del matterello stendete la pasta su una spianatoia infarinata a un’altezza di circa 1/2 cm, ritagliate dei dischi di 4-5 cm di diametro e inumiditeli per mezzo di un pennello con latte o uovo sbattuto.

Ponete al centro di ciascuno i cucchiaino di marmellata o crema, sovrapponetevi un secondo disco e premete leggermente con la punta delle dita ai bordi perché aderiscano bene.

Lasciate nuovamente lievitare su un telo infarinato, ricoperto con un tovagliolo. La lievitazione ottimale può considerarsi terminata quando il dolce ha raggiunto quasi un volume pari al doppio di quello iniziale.

Nel frattempo scaldate nella padella abbondante olio; disponetevi i krapfen, pochi alla volta, rigirandoli non appena gonfi. Quando su entrambi i lati presenteranno una crosticina gonfia e dorata, scolateli e rotolateli nello zucchero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Tortelli semplici di carnevale Successivo Pasticcini danesi farciti alla ricotta

Lascia un commento