La musica delle onde

È un’opera architettonica molto particolare ed è stata  realizzata sul lungo mare di Zara in Croazia, dall’architetto Nikola Bašić grazie alla collaborazione di diversi consulenti di idraulica marina.
È l’organo del mare!

 


La scultura, una scalinata,  è concepita come luogo di attrazione e riqualificazione di un territorio un tempo abbandonato.

 

I  suoi gradoni sono di circa 70 metri e sono divisi in sette sezioni.
La scalinata, come detto, è un vero e proprio strumento musicale, infatti sotto i gradini sono stati installati 35 tubi di diverse lunghezze, diametro e inclinazione allo scopo di consentire il passaggio dell’aria e dell’acqua e produrre un suono diverso a seconda delle condizioni del vento e del mare.

 

Si crea così un concerto sempre vario e coordinato dalla natura stessa, dove gli arrangiamenti sono casuali.

 

Se per esempio il mare è agitato il suono sarà più intenso e il ritmo più veloce. La sinfonia è modulata secondo sette accordi e cinque tonalità, tipici della musica dalmata.

 

Il suono passa all’esterno in corrispondenza delle aperture poste sulla pietra, affinché tutti possano ascoltare le combinazioni di note.

 

L’organo è costruito con particolari materiali adatti a condurre il suono ed a non degradarsi facilmente a causa delle condizioni climatiche.

 

Subito dopo la sua costruzione, l’organo è diventato un’importante attrazione turistica e un polo di aggregazione sociale, simbolo di una nuova identità urbana.

 

 

Il lungo mare di Zara è il luogo perfetto sia per chi cerca meditazione e contatto con la natura sia per chi è curioso di sperimentazioni sonore originali.

 

 

Leggi anche:

 218 total views,  1 views today

Precedente Blue Monday Successivo Il Giorno della memoria

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.