La crostata

La crostata è un dolce cotto al forno generalmente a base di pasta frolla.
Si farcisce, prima o dopo la cottura, con marmellata,

 

cioccolato,

 

 

crema o frutta.
Esistono numerose varianti di questa ricetta che ha origine molto antiche.
La crostata detta “all’alsaziana” è ricoperta con delle striscioline di pasta intrecciate a fantasia sopra la farcitura; il termine inglese “pie” indica, invece, una crostata dai bordi alti cotta su appositi recipienti;

 

 

col termine francese “renversée” (rovesciata), poi, si indica la crostata che si realizza mettendo sullo stampo la frutta e poi ricoprendola con la pasta.
Dopo la cottura il dolce viene rovesciato sul piatto di portata.

CONSIGLI

Per evitare che la pasta di base si bagni troppo, usate composti abbastanza asciutti per la farcitura.
Se ciò non è possibile o se dovete ricoprirla di frutta, cospargete sulla pasta un sottile strato di pan grattato o biscotti sbriciolati, poi metteteci la farcia: questo assorbirà l’umidità in eccesso.
In alternativa potete spennellare la pasta con dell’albume d’uovo non sbattuto prima di farcire il dolce.

Se il ripieno è liquido cuocete prima la pasta da sola fino a metà cottura, poi aggiungete la farcia e rimettete in forno.

 

 

 

Se volete preparare una bella crostata di frutta fresca, ad esempio fragole, cuocete la pasta da sola e farcitela in seguito dopo averla lasciata raffreddare.

Leggi anche:

 1,023 total views,  1 views today

Precedente La marmellata Successivo Il grano nero

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.