Crea sito

Pan Bauletto con carbone vegetale

imageAnni fa compravo spesso il pan bauletto di una famosa marca perchè ai miei figli piaceva mangiarlo a colazione spalmato con una famosa crema alla nocciola che nessuno di noi può farne a meno…o quasi!

A volte però aprendo il pacchetto sentivo un odore non sicuramente inebriante di pane fresco, ovviamente tale odore si sviluppava perchè all’interno molto probabilmente utilizzano conservanti o non so cosa, fatto sta che sapeva di acido, l’odore forte del lievito emanato dalla busta di plastica certamente non mi dava l’idea di qualcosa di genuino ed ecco che trovando una giusta ricetta lo preparai a casa ottenendo un prodotto di altissima qualità e morbidissimo. Io amo tantissimo preparare i lievitati perchè per me avviene sempre una magia quando vedo un impasto prendere forma. In tanti anni ho preparato spesso questo pan bauletto ed ogni volta gli davo una caratteristica diversa perchè mi piace sperimentare sempre cose nuove. Questa volta ho provato ad aggiungere alla metà dell’impasto del carbone vegetale e il risultato è stato molto ma molto gradevole e quando l’ho tagliato a metà ed ho notato il disegno che si è formato mi ha dato una nota di gioia ed allegria che quasi mi mettevo a battere le mani.

Ho utilizzato il carbone vegetale di Molini Spigadoro con i quali ho iniziato una collaborazione da poco.

Ingredienti:

Per uno stampo da 30 cm
250 g farina 00
250 g farina manitoba
200 g di acqua
50 g di latte
12 g di lievito di birra ( io 8 g)
50 g di olio di semi di arachidi
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
Preparazione:
 Per preparare questo tipo di pan bauletto ho diviso a metà gli ingredienti e in una metà ho aggiunto 5 g di carbone vegetale mescolandolo alla farina di base.
Ho impastato separatamente le due metà perchè dovevo ottenere due colori, una metà bianca e l’altra nera.
Ho messo a lievitare i due impasti in due contenitori in abbattitore di temperatura Fresco della Irinox perchè tra i programmi c’è anche quello con camera di lievitazione.
Appena i due composti sono lievitati li ho stesi con il matterello in due sfoglie di cm 25 x 30 di lunghezza, li ho sovrapposti ed arrotolati ad ottenere un salame, unto lo stampo di pane in cassetta con burro spray, adagiato il rotolo di impasto e fatto lievitare di nuovo.
Quando limpasto lievitando ha formato una cupola l’ho spennellato di albume e cosparso di semi di sesamo neri e bianchi, coperto con foglio di alluminio e messo a cuocere in forno preriscaldato in cui avevo adagiato una pentola con acqua per formare vapore a 180° x 45 minuti. Dopo tale tempo ho tolto dalla superficie del pan bauletto la carta di alluminio e fatto cuocere ancora per 10 minuti. Ho lasciato raffreddare nello stampo per 10 ore. Tolto dallo stampo l’ho affettato e conservato in una scatola di latta. Se si vogliono ottenere delle fette biscottate non si deve fare altro che  rimettere nel forno a 150° per il giusto tempo della tostatura le fette appena tagliate.

 

15 Risposte a “Pan Bauletto con carbone vegetale”

  1. Bellissimo,ma sai che ho notato la stessa cosa anche io?! L’ho aperto stamattina ed ho sentito quell’odore di acido… la proverò sicuramente! Un abbraccio Valentina di vavalina in cucina

    1. Anche io mi sono incuriosità da questo prodotto che gia in tempi non sospetti adoperavo per la mia salute, poi utilizzata nell’alimentazione ha fatto nascere in me l’idea di provarlo e, con enorme successo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.