Pasta al pesce spada profumato al limone

Premetto che il pesce spada è uno dei miei cibi preferiti di sempre…per cui voglio rendergli giustizia con una buonissima ricetta che faccio da anni: la pasta con pesce spada, olive e capperi profumata al limone!
Ingredienti:
  • 320 g di pasta
  • 1 fetta di pesce spada (minimo 300 g)
  • 12 capperi
  • 60 g di olive nere
  • 10 pomodori ciliegia
  • il succo e la scorza di 1 limone
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • sale
  • olio evo
  • prezzemolo
  • pepe verde
  • tabasco verde o rosso per guarnire

 

Per prima cosa, tagliamo il pesce spada a dadini di circa 1×1 cm. Saltiamolo in padella con un filo d’olio, una presa di sale, i pomodorini tagliati a metà e un cucchiaio di succo di limone. Ci vorranno pochi minuti perché cominci a colorarsi: è il momento di far sfumare il vino! Versiamolo in padella e aspettiamo che evapori. Ora possiamo mettere i capperi dissalati, le olive nere tagliate a rondelle e prezzemolo fresco tritato a vostro gusto! Aggiungiamo una macinata di pepe verde e un altro cucchiaio di succo di limone. Saltiamo un altro paio di minuti e spegnamo, lasciando riposare mentre la pasta si cuoce.

spada

Vi consiglio di utilizzare, come pasta, una calamarata o un pacchero di gragnano. In alternativa, andranno benissimo anche mezze maniche o pennoni lisci. Tenendo da parte una tazza di acqua di cottura, scolate la pasta al dente, saltatela assieme al condimento di pesce spada, grattuggiatevi sopra la scorza di un limone e aggiungete, all’occorrenza, l’acqua di cottura. Servite a tavola con un generoso trito di prezzemolo fresco e, se lo gradite, del tabasco verde o rosso!

11825601_10204576975532887_4150503777524093862_n

Vediamo insieme le proprietà del pesce spada:

Il pesce spada è un alimento estremamente proteico, caratterizzato da un alto valore biologico dei peptidi che lo compongono.

Essendo particolarmente magro, non apporta grosse quantità di energia ed i pochi acidi grassi in esso contenuti sono prevalentemente di tipo polinsaturo essenziale del gruppo omega 3; il colesterolo risulta piuttosto moderato.
I glucidi e le fibre sono assenti. La frazione vitaminica è molto buona; si evincono ottime quantità di piridossina (vit. B6), niacina (vit. PP), retinolo (vit. A) e cobalamina (vit. B12). Per quel che concerne il profilo salino, risultano ottime le quantità di selenio, fosforo e potassio.
Il pesce spada si presta a qualunque regime nutrizionale, eccezion fatta per le donne in gravidanza. Ciò è dovuto alla notevole presenza di mercurio che, d’altro canto, è decisamente più scarso negli esemplari più piccoli.
Rammentiamo che il pesce spada è idoneo alla dieta contro il sovrappeso, l’ipercolesterolemia, l’ipertrigliceridemia, il diabete e l’ipertensione.

Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/pesce-spada.html

Seguitemi su Facebook per restare sempre aggiornati con le novità!

https://www.facebook.com/incucinaconfloriana/

Precedente Verza nera ripassata al wok Successivo Spaghetto risottato alle alici