Crea sito

Rotolini di tramezzino alla mortadella

Rotolino di tramezzino alla mortadella
Rotolino di tramezzino alla mortadella

 

Dalla serie … non so più cosa inventarmi…fa troppo caldo per cucinare …ancora rotolini freddi.

Rotolini di tramezzino alla mortadella. Veloci, gustosi e freschi, in più si prestano a innumerevoli variazioni quindi non resta che tuffarsi a prepararli così o seguendo i propri gusti.

Ingredienti:

1 confezione di pane bianco per tartine

100 g. di mortadella

200 g. di ricotta

50 g. di formaggio spalmabile

4 foglie di basilico

1 pizzico di noce moscata in polvere

Procedimento:

558-rotolini di tramezzino alla mortadella.3

Tritare nel mix, riducendola a crema, la mortadella insieme alle foglie di basilico. (foto 1)

Aggiungere la ricotta ed il formaggio spalmabile e mescolare ancora nel mix.

Travasare il composto in una ciotola, mettere un pizzico di noce moscata ed un filo di olio e amalgamare delicatamente, con la forchetta, tutti gli ingredienti.

558-rotolini di tramezzino alla mortadella.4

Con un matterello appiattirle le fette di pane. Questo serve per ottenere poi dei rotoli non troppo spessi.

Spalmare ogni fetta di pane con la crema preparata, adagiarvi sopra una fetta di prosciutto cotto

(se piace potete usare il prosciutto cotto di Praga che è più aromatico). (foto 2-3)

Arrotolare la fetta e mettere alla fine un pochino di maionese che farà da colante e non farà aprire i rotolini. (foto 4-5)

Tenere in frigo sino al momento di servire. (6-7)

Tagliarli in tre pezzi e servire accompagnato da insalata di stagione. (foto 9)

558-rotolini di tramezzino alla mortadella.2

 

NOTA: Se si vuole, passare i rotolini velocemente sulla piastra per far dorare la superficie rendendola leggermente croccante. (foto 8)

Io ho servito i rotolini in entrambi i modi

 

Se questa ricetta è stata di tuo gradimento e vuoi rimanere costantemente aggiornata seguirmi su Facebook Twitter

Pubblicato da vincenzina52

Saluti a tutti! Sono Vincenzina, Enza per gli amici. Ho 60 anni, 2 figli e tanta passione per la rielaborazione di ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.