aappardelle verdi con coste al sugo bianco

Pappardelle verdi con coste al sugo bianco

Pappardelle verdi con coste al sugo bianco
Pappardelle verdi con coste al sugo bianco

 

 

 

 

 

 

 

 

Pappardelle verdi con coste al sugo bianco

Preparare la pasta in casa è molto facile…ci sono farine che la rendono veramente eccezionale…condita poi con sughi stuzzicanti e golosi ne fanno un piatto ghiotto. Diventa super se nell’impasto si inseriscono ingredienti di proprio gusto e realizzare così un piatto squisito, perfetto per soddisfare con gusto i propri ospiti.

Ingredienti x 4

per l’impasto:

350 g di farina di grano duro

3 uova

1 pizzico sale

1 piantina di coste

 

per il condimento:

50 g di ricotta

100 g di luganega di pollo

soffritto misto

olio evo

3 foglie di radicchio trevigiano

 

Procedimento:

Scegliere una bella pianta di coste. Eliminare la parte della radice e separare ogni singola foglia.

Per ogni foglia separare la parte verde della foglia e la parte bianca del gambo.

 

 

 

 

 

 

Lavare accuratamente le foglie e lessarle in acqua salata. Scolarle, lasciarle intiepidire e strizzarle molto bene e ridurle a purea col frullatore ad immersione. Lasciare raffreddare.

Sulla spianatoia mettere la farina a fontana, praticare un foro al centro e rompervi le uova. Mettere anche il pizzico di sale

Cominciare a mescolare e unire la crema di coste. Mescolare ancora un poco e poi impastare molto bene questi ingredienti, ottenendo un impasto liscio e morbido. Se serve mettere sella farina sulla spianatoia man mano che si impasta per evitare che l’impasto si attacca sulla spianatoia. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola da cucina e lasciarla riposare per circa 30 minuti.

 

 

 

 

 

 

Trascorso questo tempo prelevare delle piccole quantità dall’impasto, lasciandolo sempre coperto, dare una forma rettangolare e col matterello tirare a sfoglia in modo sottile.

Tagliare la sfoglia a strisce larghe circa 2 cm e, lasciandole stese, adagiarle su un vassoio spolverato di farina. Spolverare le pappardelle, man mano che vengono pronte, con la farina.

 

 

 

 

 

 

Proseguire in questo modo fino ad ultimare l’impasto.

Lasciare asciugare le pappardelle e intanto mettere a bollire l’acqua per cuocere la pasta.

Riprendere i gambi bianchi delle coste lasciata da parte, lavarli e tagliarli a striscette e poi in piccoli dadi. Lessarli in acqua fredda e salata. Scolarli dopo 5 minuti dal bollore

In una larga padella inserire il soffritto e lasciarlo rosolare con un filo di olio evo e la luganega sbriciolata. Quando tutto sarà ben croccante aggiungere i dadini di coste, il radicchio tagliuzzato e la ricotta fresca.

Mescolare e lasciare che la ricotta si sciolga formando una deliziosa cremina. Se serve stemperare con qualche cucchiaiata di acqua di cottura.

 

 

 

 

 

 

Cuocere la pasta e lasciarla al dente. Scolarla e versarla nella padella.

Aggiungere qualche cucchiaiata di parmigiano e mescolare delicatamente sul fuoco a fiamma bassa.

 

 

 

 

 

 

Servire caldo con altro formaggio grattugiato a parte.

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento e vorrete rimanere costantemente aggiornate seguitemi su Facebook Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.