Crea sito

Tiramisù alle fragole (senza uova e senza panna)

Un tiramisù alle fragole (senza uova e senza panna) alternativo, sia al classico tiramisù, sia perché appunto non contiene né uova né panna! Semplicissimo da preparare, ma delizioso e raffinato come solo un tiramisù sa essere. Una squisita crema speciale e una gustosa sorpresa all’interno! 😉

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gsavoiardi ((circa 30))
  • 250 gfragole
  • 250 gmascarpone
  • 250 gricotta vaccina
  • 3 cucchiaizucchero
  • Mezzascorza di limone
  • 4 cucchiaizucchero a velo vanigliato
  • q.b.gocce di cioccolato fondente ((facoltative))
  • 1 bicchierinomarsala o rum ((facoltativo))
  • q.b.cannella in polvere

Preparazione

  1. * Le dosi di questa ricetta del tiramisù alle fragole (senza uova e senza panna) sono relative a una pirofila in vetro rettangolare da 25x18x8cm. Ovviamente, adattare le dosi se si utilizzano pirofile, teglie o tortiere di dimensioni differenti! *

    Fragole sciroppate: Per iniziare, pulire e lavare le fragole. Conservarne alcune per la decorazione finale (io ne ho conservate 10, ma si può aggiungerne qualcuna in più). Tagliare la maggior parte delle fragole a cubetti e metterle a cuocere in una padella o tegame a fuoco dolce con 3 cucchiai di zucchero bianco semolato, mezzo bicchiere d’acqua e la buccia di mezzo limone non trattato. Mescolare continuamente e già dopo un paio di minuti si verrà a formare lo sciroppo. Far cuocere le fragole a tocchetti per circa 5 minuti, continuando a girare. Lo sciroppo prodotto dalle fragole deve risultare abbastanza fluido. Con l’ausilio di un colino, filtrare e separare le fragole sciroppate dal loro sciroppo. Riporre e lasciare raffreddare i due componenti in due diverse ciotoline.

    Farcitura: A questo punto, preparare la crema di mascarpone e ricotta, mettendo i due ingredienti in un contenitore abbastanza capiente. Aggiungere una spolverata di cannella in polvere e 4 cucchiai di zucchero a velo vanigliato. (Se si desidera ancora un po’ più dolce aggiungere un pochino di zucchero senza esagerare). Con un cucchiaio manualmente o con uno sbattitore elettrico, amalgamare bene la crema, sciogliendo gli eventuali grumi. Mettere a riposare per qualche minuto in frigo, mentre nel frattempo si prosegue con la preparazione del tiramisù. 🙂

    Bagna dei savoiardi: In un piatto fondo, versare lo sciroppo di fragole e diluirlo con qualche cucchiaiata di acqua. Se lo si gradisce si può aggiungere un bicchierino di marsala secco o rum. Bagnare appena entrambe le facce di ogni savoiardo e man mano foderare il fondo e tutti i lati interni della pirofila o del contenitore che si è scelto per il tiramisù. (Se necessario, spezzare a metà i savoiardi per adattarli alle misure del recipiente) ;).

    Composizione del dolce: Dopo aver foderato per bene tutta la pirofila con i savoiardi. Riprendere dal frigo la crema di mascarpone e ricotta, che nel frattempo si sarà addensata e avrà una consistenza perfetta da spalmare. Versarne una metà sul fondo di savoiardi, livellarla bene e cospargere con le fragole sciroppate a cubetti messe da parte precedentemente. Disporre sopra un altro strato di savoiardi bagnati e infine il resto della crema. Livellarla bene con una spatola o con la lama larga di un coltello, riempiendo anche le fessure tra i savoiardi.

    Decorazione: Per concludere, si può decorare il tiramisù alle fragole usando le fragole messe da parte all’inizio, semplicemente tagliandole a metà e immergendole appena nella crema. Ovviamente, si possono creare decorazioni più complesse. Io ho cosparso la superficie con gocce di cioccolato fondente che danno un tocco croccante che si sposa magnificamente con la cremosità del dolce. A piacere si può decorare con una spolverata di granella di pistacchi di Bronte o con granella di nocciola! 😉 Inoltre, si può spolverizzare la superficie con lo zucchero a velo vanigliato per dolcificare ulteriormente le fragole decorative. E voilà, il tiramisù alle fragole (senza uova e senza panna) è pronto! Lasciar compattare e insaporire il dolce almeno un’ora in frigo prima di gustarlo! Il tiramisù alle fragole si conserva per un paio di giorni in frigo in un contenitore a chiusura ermetica.:*

    Se avete gradito questo squisito dolce, provate anche gli altri deliziosi dolci! 😉

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: