Liquore al mirto fatto in casa

Il mirto è un liquore dalle origini antichissime, che fa parte della tradizione popolare della Sardegna, in questa ricetta vi illustrerò la ricetta del liquore al mirto fatto in casa, che ti permetterà di preparare con le tue mani ed in modo molto semplice un liquore dal sapore unico e particolare, ottimo da servire come digestivo, quindi a fine pasto, o freddo come corroborante nelle calde giornate estive.

In questa ricetta verranno utilizzate le sole bacche di mirto, che è un arbusto molto diffuso, perché oltre ad essere molto profumato ed aromatico, tanto che sia le bacche che le foglie si utilizzano in cucina, ha anche un aspetto molto gradevole con i suoi piccoli fiori bianchi e le bacche viola e viene adoperata anche come pianta ornamentale nei giardini, quindi è una pianta facilmente reperibile.

 

liquore al mirto fatto in casa
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni:
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 500 g bacche di mirto
  • 500 ml Alcol puro (per liquori)
  • 500 ml Acqua
  • 150 g Zucchero

Preparazione

  1. Utilizzare solo le bacche di mirto mature e sane, lavarle ed asciugarle. Raccogliere le bacche in un contenitore di vetro, mi raccomando non utilizzare né plastica, né metallo, materiali non indicati a rimanere a lungo a contatto con l’alcol puro, e coprirle con l’alcol. Lasciarle macerare chiuse ermeticamente per un mese, agitando delicatamente il vaso una volta al giorno, per mescolarne il contenuto. Trascorso il mese di riposo, sgocciolare le bacche di mirto, che intanto avranno rilasciato nell’alcol il loro profumo, il loro sapore ed il loro colore. Schiacciare le bacche in uno schiacciapatate, in modo da strizzarle al meglio dell’alcol che avranno assorbito.

  2. In una pentolina mescolare l’acqua e lo zucchero e portare a bollore. Abbassare la fiamma e far sobbollire un paio di minuti, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare completamente, mescolando di tanto in tanto. Unire lo sciroppo ormai freddo all’alcol e mescolare accuratamente. Travasare il liquore nelle bottiglie, avendo l’accortezza di filtrare il liquido al mirto attraverso un colino rivestito da una garza o da uno strofinaccio pulito, in modo da eliminare eventuali impurità e renderlo più limpido. Lasciar riposare il liquore al mirto fatto in casa un paio di mesi prima di gustarlo.

Note

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.