Crea sito

Barfi al cocco – Ricetta indiana

I barfi al cocco sono una ricetta indiana, dei dolcetti semplici e veloci da preparare, in più è una ricetta senza glutine.
Ne esistono tante versioni e questa al cocco è tra le più diffuse, tutte arricchite con frutta secca a pezzetti, qui mandorle e pistacchi.
I barfi sono uno dei dolci tradizionali che vengono serviti durante il Diwali, la festa delle luci, legata ad una bellissima storia, che ti consiglio davvero di leggere, la trovi QUI.

barfi al cocco sono una ricetta indiana
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • PorzioniStampo 22 x 22 cm
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaIndiana

Ingredienti

  • 400 gLatte condensato
  • 300 gFarina di cocco (oppure 250 g di cocco rapé)
  • q.b.Cardamomo
  • 40 gMandorle
  • 40 gPistacchi
  • q.b.Burro

Preparazione

  1. barfi al cocco sono una ricetta indiana

    Tritare grossolanamente le mandorle e i pistacchi sgusciati, mescolarli insieme e tenerli da parte.

  2. barfi al cocco sono una ricetta indiana

    Triturare il cardamomo in un piccolo mortaio, fino a ridurlo in polvere.

  3. Sciogliere 1 cucchiaino di burro in una pentola o in una padella antiaderente e una volta sciolto ungerne tutta la superficie.

  4. Tenendo la pentolina sul fornello a fiamma molto bassa versare il latte condensato e dopo qualche istante anche la farina di cocco.

  5. Mescolare finché i due ingredienti saranno completamente amalgamati, facendo attenzione che il composto non si attacchi al fondo e togliere dal fuoco.

  6. Aggiungere la punta di un cucchiaino di cardamomo in polvere, setacciandolo attraverso un colino.

  7. La quantità di quest’ultimo è da modificare in base al gusto personale.

  8. Ungere con il burro una teglia rettangolare delle dimensioni di cm e cospargerne il fondo con la frutta secca triturata.

  9. Ricoprire tutta la superficie con l’impasto di cocco e latte condensato.

  10. Non è consigliato fare un mucchietto al centro e poi stenderlo, perché essendo il composto appiccicoso porterà via anche la frutta secca dal fondo.

  11. Con un cucchiaio imburrato o con le mani unte, pressare l’impasto, in modo che si compatti e che la frutta penetro un po’ nel dolce.

  12. Lasciar riposare il dolce a temperatura ambiante per almeno un’ora, in modo che si raffreddi completamente.

  13. Trascorso il tempo di riposo, rovesciare il dolce su un vassoio piatto e tagliarlo a pezzi.

  14. Conservare i barfi al cocco – ricetta indiana in frigorifero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.