Pennoni con cozze, crema al pecorino e arancio

I pennoni con cozze, crema al pecorino e arancio sono un primo piatto dal forte carattere e dai contrasti elevati. La procedura non è complicata, ma dovrete avere la speciale accortezza di equilibrare bene i sapori.

Come alternativa all’arancia, si può utilizzare il limone, o, se amate i gusti davvero estremi…il pompelmo!

Ingredienti:

  • 320 g di pennoni lisci
  • 1 kg di cozze fresche
  • 1 arancia
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 50 g di pecorino
  • qualche ciliegino
  • zenzero fresco o in polvere
  • olio evo
  • qualche foglia di basilico

Pulite accuratamente le cozze dal filo esterno e dai vari residui situati sui gusci. Io le lascio anche spurgare in acqua fredda e sale per almeno un’ora, prima di cuocerle.

La procedura è estremamente veloce, perciò fate ben attenzione a non superare per nessuna ragione i 120 secondi di cottura, altrimenti la naturale bontà delle cozze sarà alterata e loro risulteranno gommose.

Scaldate prima la padella con un filo d’olio, il succo di un’arancia ed i ciliegini interi; lasciate che la padella scaldi bene. Appena comincia a sfumare, buttate le cozze, tutte insieme. Mantenete la fiamma a medio-alta e coprite con un paraschizzi o un coperchio. Appena si aprono, spegnete il fuoco e procedete a sgusciarle, lasciando solo le più belle in guscio. Non buttate il sughetto ottenuto, anzi filtratelo per bene, tenendo da parte i ciliegini, e aggiungetelo al pecorino grattuggiato. Passate al minipimer finchè non avrete ottenuto una bella crema liscia. Aggiungete infine qualche foglia di basilico intera, una spolverata di zenzero ed il succo di limone.

Aggiustate i sapori e unite alla crema al pecorino agrumata le cozze ed i ciliegini. Aggiungete infine qualche foglia di basilico intera, una spolverata di zenzero ed il succo di limone.

Il gioco è fatto: non vi resta che bollire i pennoni, scolandola al dente e ripassandola nella salsa alle cozze.

Servite il piatto in tavola, guarnito con basilico o prezzemolo freschi e la scorza d’arancia grattuggiata in superficie!

 

Precedente Risotto con cozze, pomodorino e crema di basilico Successivo Pesto di pistacchi, ricetta originale