Pizza con le scarole

La pizza con la scarole è una ricetta tipica della tradizione campana è  ricca di sapori e profumi una vera delizia per gli amanti delle verdure.

In rete ci sono moltissime versioni della pizza con le scarole c’è chi la scarola preferisce sbollentarla, chi invece la cuoce direttamente in padella, insomma ognuno segue la ricetta che preferisce.

Da buona napoletana io la preparo come faceva la mia nonna, e si sa che le nonne sono sempre delle ottime cuoche.

 

pizza-con-le-scarole2

Pizza con le scarole

 Ingredienti per la base:

farina 600 g

una tazza di olio evo
sale g 15
1 cucchiaino di zucchero
1 cubetto di lievito di birra ( io ho usato 10 g e allungato i tempi di lievitazione)
350 cl. di acqua

Ingredienti per la farcitura:

uva sultanina 100 g
capperi 100 g
pinoli 100 g
olive nere di gaeta 200 g
scarola 4 fasci
spinaci 300 g
acciughe sott’olio 5 filetti
sale q.b
olio evo qb
pecorino 100 g
parmigiano 100 g
peperoncino q.b

Procedimento:

Pulite e lavate la scarola e asciugate le foglie,poi tagliatele grossolanamente e mettetele da parte.
Fate la stessa cosa con gli spinaci.
Prendete una padella capiente e fate rosolare l’aglio con l’olio e il peperoncino.
Aggiungete in ordine: olive nere, pinoli, uvetta sultanina, capperi,  acciughe,  scarole e spinaci.
Lasciate cuocere a fuoco lento per venti minuti, avendo cura di non far attaccare la verdura.
Non aggiungete acqua, se c’è necessità   aggiungetene  un bicchiere poiché la verdura rilascia sempre un poco di liquidi.
Una volta cotta la verdura lasciatela raffreddare e mettetela da parte.

Procedimento per l’impasto:

Sul piano da lavoro disponete la farina a fontana fate un buco al centro ed aggiungete: l’olio,l’acqua,poi il lievito, lo zucchero e infine il sale che distribuirete sulla farina( non al centro).

Lavorate l’impasto fino ad ottenere un panetto compatto e morbido che metterete a lievitare in un recipiente coperto in forno con la lucina accesa.
Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume dividetelo in due parti una più grande che vi servirà come base per la pizza e l’altra  che farà da coperchio per chiudere.
Stendete l’impasto in una teglia e distribuite  in modo omogeneo le verdure.
Aggiungete su tutta la base il pecorino e il parmigiano e sigillate con il restante dell’impasto la vostra pizza.
Lasciate lievitare ancora per un’ora la vostra pizza, poi infornate a 200° per 30 minuti.

Segui gli aggiornamenti della cucina del cuore clicca QUI

(Visited 609 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.