Crea sito

Peperoni ammollicati al pesto cotti al forno

I peperoni ammollicati al pesto cotti al forno sono un contorno molto saporito e semplice da preparare ottimo da gustare sia caldo che freddo. I peperoni si condiscono con del pesto genovese e arricchiscono ulteriormente con filetti di acciuga, Parmigiano grattugiato e naturalmente mollica di pane, che all’interno si ammorbidirà e assorbirà tutti i sapori e i profumi dei vari ingredienti e in superficie si gratinerà creando una crosticina dorata e croccante. Va da sé che è un piatto ricco e molto gustoso.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni5 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgpeperoni
  • 10Acciughe sott’olio (filetti)
  • 3 cucchiaiPesto alla Genovese
  • 200 gmollica di pane (raffermo)
  • 2 cucchiaiParmigiano reggiano (grattugiato)
  • 1 spicchioAglio
  • 2 cucchiaiolio (delle acciughe)

Preparazione

  1. Per un effetto visivo più gradevole utilizzare peperoni di colore diverso. Per prima cosa lavare i peperoni e tagliarli a metà nel senso della lunghezza. Eliminare il picciolo i semi ed i filamenti interni. Tagliarli a listarelle di circa 1,5 cm di larghezza. Se i peperoni dovessero essere molto lunghi, tagliarli a metà anche nel senso della larghezza.

  2. Raccoglierli in una teglia e aggiungere i filetti di acciuga tagliati in tre pezzi. Condire con il pesto, i due cucchiai di olio delle acciughe, che darà molto sapore, lo spicchio di aglio tagliato fine e con il parmigiano grattugiato. Mescolare. Non aggiungo sale, perché sia il pesto alla genovese, che le acciughe sono già abbastanza sapide.

  3. Aggiungere per ultima la mollica di pane raffermo sbriciolata. Mescolare ancora con cura, in modo da avvolgere bene tutta la verdura con il condimento. Infornare in forno già caldo a 180° per circa 25 min., mescolando a metà cottura e poi lasciando gratinare la superficie dei peperoni. Una volta cotti, lasciar riposare i peperoni ammollicati al pesto cotti al forno per qualche minuto prima di servirli. Controllare sempre la cottura dei vostri piatti, perché i tempi possono variare anche sensibilmente da forno a forno.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.