Crea sito

Cornetti sfogliati

Cornetti

Amo la colazione fatta al bar, con il cornetto profumato, soffice, che ti si scioglie in bocca e il cappuccino caldo, spumoso, con una spolveratina di cacao amaro, ti fa iniziare bene la giornata. Mio marito, allora, mi ha regalato la macchina per il cappuccino, ma i cornetti confezionati del supermercato non sono esattamente soddisfacenti. Ho iniziato a comprare quelli surgelati, da scongelare e mettere a lievitare tutta la notte, il mio desiderio, comunque, rimaneva quello di prepararli con le mie mani. Ho iniziato a documentarmi, a confrontare le varie ricette e il timore aumentava, soprattutto la realizzazione della sfogliatura; i tanto agognati cornetti sfogliati mi sembravano inavvicinabili, finché ho affrontato le mie paure, ho acquistato l’occorrente e mi sono imposta di provare. Ragazzi, alla fine che soddisfazione quei cornetti belli lievitati, il profumo in casa durante la cottura e il sapore … Ebbene sì, ci sono riuscita e non solo, ho anche messo a punto la ricetta su misura per me e voglio condividerla con voi. Mettete i grembiuli, armatevi di burro e matterello e tutti al lavoro! Dimenticavo: il cappuccino, nonostante la miriade di tentativi non riesco ancora a farlo!!

Collage cornetti

 

Per la preparazione dei cornetti sfogliati ho utilizzato la planetaria, ma il procedimento non cambia se volete provare a farli a mano, occorrerà solo un po’ di energia in più nelle braccia.

Ingredienti per circa 10-12 cornetti

  • 200 g di farina 00,
  • 300 g di farina Manitoba,
  • 250 ml di acqua,
  • 75 g di zucchero,
  • 30 g di burro,
  • 8 g di lievito di birra,
  • 5 g di sale,
  • 1/2 limone la scorza,
  • 1/4 di baccello di vaniglia.
  • 250 g di burro per la sfogliatura
  • latte per spennellare.

Preparazione:

  • IMG_7931Sciogliere i 30 g di burro, senza farlo sfrigolare, e aromatizzarlo con la scorza di mezzo limone e solo i semi contenuti nel baccello di vaniglia, mescolare e lasciarlo raffreddare.

 

 

 

  • IMG_7925IMG_7926Nella ciotola della planetaria sciogliere lo zucchero e il lievito sbriciolato nell’acqua tiepida, non calda.

 

 

  • IMG_7932IMG_7933Versare gradualmente nell’acqua le due farine preventivamente setacciate insieme,

 

 

  • IMG_7935IMG_7936quindi il burro aromatizzato e il sale.

 

 

 

 

  • IMG_7937Impastare ancora un po’ a mano, l’impasto dovrà essere liscio ed omogeneo, formare una palla e porlo sul ripiano più basso del frigo per tre ore, coperto con un foglio di pellicola. Non preoccupatevi se lieviterà poco.

 

 

  • Togliere dal frigo il panetto di burro per la sfogliatura.

 

  • IMG_7953Trascorso il tempo di lievitazione, trasferire l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e con un matterello dargli la forma di un rettangolo di 1 cm di spessore e 20 cm di larghezza, la lunghezza è relativa e tenere da parte.

 

 

  • IMG_7954IMG_7955Posizionare il panetto di burro su un foglio di carta da forno leggermente infarinato, infarinare la superficie del panetto e ricoprire con un altro foglio di carta da forno. Picchiettare il burro con il matterello, appiattendolo e poi stendere anche il burro a forma di un rettangolo, alto 20 cm, ma largo la metà del rettangolo di pasta, lo spessore sarà di circa 1/2 cm. Per lavorarlo bene, il burro non deve essere troppo morbido.

 

  • IMG_7956IMG_7957IMG_7958Posizionare il burro, liberato dalla carta forno, al centro dell’impasto e coprirlo con la pasta in eccesso a destra e sinistra, facendo aderire bene i lembi, ma senza sovrapporli. Avvolgere il panetto nella pellicola e farlo riposare in frigo, sempre sul ripiano più basso, per 20 min.

 

  • IMG_7959IMG_7960IMG_7963Trascorsi i 20 min. sistemare il panetto con il lato più corto verso di voi e allungarlo fino a raggiungere uno spessore di 1 cm, cercando di non allargarlo troppo. Dividere la parte lunga idealmente in tre parti e ripiegare un terzo della sfoglia verso il centro e fare lo stesso con la pasta rimanente, sovrapponendola questa volta. Avvolgere di nuovo il panetto nella pellicola e farlo riposare in frigo per altri 20 min.
  • Ripetere l’ultimo passaggio e far riposare in frigo venti minuti.
  • Ripetere per la terza e ultima volta la piega della sfoglia e far riposare in frigorifero altre 3 ore.
  • IMG_7445IMG_7447IMG_7479Con il matterello stendere il panetto su un piano leggermente infarinato, cercando di tenere un’altezza di una 20ina di cm e uno spessore di 7-8 cm. Dividere la sfoglia in triangoli alti 20 cm e larghi 8-10 cm. e arrotolarli partendo dalla base.

 

  • IMG_7613Sistemarli in una teglia unta o rivestita di carta forno ben distanziati e lasciarli lievitare almeno 2 ore in luogo riparato, se l’ambiente è troppo freddo, metterli nel forno chiuso con la sola luce accesa. Trascorse le 2 ore, spennellarli con poco latte e infornarli a 180° per circa 20 min. Per comodità io li preparo il sabato sera, li lascio lievitare tutta la notte e li inforno la domenica mattina.

 

  • IMG_7480In alternativa dare forma ai cornetti, sistemarli in un contenitore adatto al congelatore e conservarli in freezer. Al momento di utilizzarli, posizionarli ancora congelati in una teglia unta o rivestita di carta forno, ben distanziati, e lasciarli tutta la notte in un luogo riparato e cuocerli il mattino seguente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.