SCURDIJATA

Diversi sono i nomi dati a questo piatto della tradizione culinaria salentina, dipende in che zona del salento ti trovi. Scurdijata,  marenna,  scarfatumuersi ma anche cecamariti . Era un modo  di ripresentare il piatto di legumi, e verdura cotta in una veste nuova e più saporita. Si tratta di una vecchia ricetta della cucina salentina, dove, mamme e  nonne, per consumare  gli avanzi del giorno prima, preparavano questo piatto economico ma sostanzioso.

  • DifficoltàMolto facile
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • q.b.Fagioli (o altri legumi lessi)
  • q.b.verdura (lessa in questo caso cicorie)
  • Aglio
  • Peperoncino
  • Olio
  • Sale

Preparazione

  1. In un tegame mettiamo a scaldare abbondante olio con aglio e peperoncino, poi si ci buttiamo dentro le verdure che abbiamo già lessato( cicorie o rape, broccoli…) e si fanno saltare, dopo qualche minuto aggiungiamo i legumi ( in questo caso fagioli, ma possiamo utilizzare qualsiasi legume cotto), mescoliamo aggiustiamo di sale e continuiamo la cottura a fuoco lento per 10 minuti, dovrà diventare cremoso.

  2. Nel frattempo, a parte friggiamo il pane tagliato a tocchetti grossi, appena pronto mettiamolo sul fondo di un grande piatto da portata. Prendiamo i legumi e la verdura e versiamo in tutto sul pane e portiamo a tavola.

Al posto del pane, possiamo mettere la classica ma tanto buona frisa salentina senza bagnarla, ci peseranno i legumi e la verdura ad ammorbidire il tutto.

3,2 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.