Nidi di rondine

Nidi di rondine

I nidi di rondine è un primo piatto di pasta fresca all’uovo veramente ottimo. Li ho preparati con due ripieni differenti ma è possibile utilizzare gli ingredienti che più gradite.

Ingredienti

per la pasta fresca
  • 300 grammi di farina di semola di grano duro
  • 100 grammi di farina 00
  • 4 uova
  • un pizzico di sale
  • acqua qb
per la besciamella
  • 500 millilitri di latte
  • 50 grammi di farina 00
  • 50 grammi di burro
  • noce moscata
  • sale
per il primo ripieno
  • 100 grammi di prosciutto cotto
  • 100 grammi di provola affumicata
  • 50 grammi di grana padano

per il secondo ripieno
  • 100 grammi di prosciutto cotto
  • 100 grammi di provola affumicata
  • 400 grammi di spinaci
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 50 grammi di grana padano

Nidi di rondine

Come fare i nidi di rondine

1. Preparate la pasta fresca all’uovo seguendo questa ricetta e lasciatela riposare in frigorifero per circa 1 ora.

2. Preparate la besciamella: mettete a scaldare in un pentolino il latte, a parte fate sciogliere il burro a fuoco basso , poi spegnete il fuoco e aggiungete la farina , mescolare con una frusta per evitare la formazione di grumi.
Rimettete sul fuoco dolce e aggiungete il latte caldo poco alla volta mescolando energicamente con la frusta.
Cuocete a fuoco dolce finché la salsa si sarà addensata e aggiungete il sale e la noce moscata e continuate a mescolare.
La besciamella risulterà di una consistenza media, se la si vuole più liquida è necessario diminuire la dose di burro e farina.

3. Preparate gli spinaci. Io ho utilizzato gli spinaci surgelati. Scottare gli spinaci in acqua salata, strizzarli per bene e poi mettete in una casseruola 2 cucchiai di olio di oliva e uno spicchio d’aglio e lasciarlo rosolare per un pò. Aggiungete gli spinaci e lasciateli cuocere in modo che si asciughino. Una volta che sono asciutti togliete l’aglio e sminuzzateli aiutandoci con un coltello.

4. Togliete la pasta fresca dal frigorifero e stendetela aiutandovi con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia di circa 2 mm e della dimensione di circa 100×60 cm. Dividetela in due parti uguali della dimensione di 50 x 30 cm. (potete anche dividere il panetto di pasta in due e stendere due sfoglie divise. Adagiatele una alla volta su un foglio di carta da forno  leggermente più largo rispetto alla sfoglia di pasta e che vi aiuterà nella preparazione del rotolo.

5. Preparate la prima sfoglia con il primo ripieno: coprite tutta la superficie della pasta fresca con le fette di prosciutto cotto e poi distribuite le fette di provola affumicata e aggiungete il grana padano grattugiato. Io non l’ho fatto ma vi consiglio di  mettere un pò di besciamella sulla sfoglia di pasta fresca prima di mettere il prosciutto

Nidi di rondine

Nidi di rondine

Nidi di rondine

6. Preparate la seconda sfoglia: coprite tutta la superficie della pasta fresca con le fette di prosciutto cotto e poi distribuite le fette di provola affumicata. Distribuite gli spinaci su tutta la superficie e poi aggiungete il grana padano grattugiato. Io non l’ho fatto ma vi consiglio di mettere un pò di besciamella sulla sfoglia di pasta fresca prima di mettere il prosciutto

Nidi di rondine

Nidi di rondine

Arrotolate la pasta fresca su se stessa, aiutandovi con la carta forno , mettetela su un vassoio e copritela con la pellicola trasparente e mettete in freezer per 10-20 minuti (io per comodità ho tagliato ogni rotolo in due parti per metterlo in freezer)

Nidi di rondine

Nidi di rondine

Prendete una teglia delle dimensioni di 25×35 cm e cospargete il fondo con la besciamella, Togliete i rotoli dal freezer e tagliateli a fette dello spessore di circa 2 cm.

Nidi di rondine

Disponete nella pirofila i nidi in modo che aderiscano bene l’uno all’altro  e copriteli con la besciamella e infine spolverateli con il grana padano grattugiato

Nidi di rondine

Nidi di rondine

Nidi di rondine

Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti  finché la besciamella non si sarà ben dorata. Trascorso il tempo necessario, spegnete il forno e servite i nidi di rondine ben caldi.

Nidi di rondine

Ti invito a lasciare un commento e ad iscriverti al blog per ricevere via mail le nuove ricette

(Visited 1.354 times, 1 visits today)
Precedente Conchiglioni al tonno avocado e lime Successivo Ravioli ripieni di polenta e gorgonzola