Tajedda di patate e cozze

Questa è la Tajedda di patate e cozze, un piatto tipico salentino.

Un piatto buonissimo che da buona siciliana apprezzo per via del sapore di mare, un piatto tra i più caratteristici della Puglia, e, senza dubbio, tra i più semplici da realizzare.   Il termine tajeddha significa “tegame” e deriva proprio dal modo in cui esso viene preparato.  Nella ricetta,  ci sono ingredienti di base, le cozze e le patate ai quali ne vengono aggiunti altri a piacere, più conosciuta è la versione col riso. Si tratta di un piatto  “povero”, poiché realizzato con tutti quegli ingredienti che rimanevano in casa e “sostanzioso”, in quanto veniva portato nei campi come unico nutrimento durante una dura giornata di lavoro.  E, per comodità di trasporto e consumo,veniva lasciato nello stesso tegame in cui era stato cotto. Da qui il nome.

E’ indubbio che è preferibile usare tutti prodotti freschi, ma se volete provarla e avete poco tempo per cucinare consiglio di usare cozze surgelate e pomodoro pelato, magari aggiungendo del brodo granulare di pesce.

 

Tajedda di patate e cozze

Ingredienti:

1 kg di cozze oppure 300 g di cozze sgusciate
1 cipolla
300 g di pomodori freschi
800 g di patate
sale e pepe
2 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di formaggio grattugiato (pecorino o grana)
un ciuffo di prezzemolo
olio d’oliva

Preparazione:

Lavare le cozze accuratamente in abbondante acqua, raschiando le impurità con un coltello. In un tegame mettere uno spicchio d’aglio e le cozze, coprire e far cuocere a fuoco medio, mescolando ogni tanto per far aprire tutte le cozze. Togliere i gusci e filtrare l’acqua di cottura senza buttarla. Mescolare insieme il pangrattato, il formaggio e il prezzemolo tritato. Affettare la cipolla sottile, pelare e tagliare le patate a fette di 1/2 centimetro circa. Sbucciare i pomodori e tagliarli a pezzettini, salarli leggermente. In una teglia, unta di olio, mettere la cipolla, alcuni pezzetti di pomodoro, uno strato di patate e sale. Coprire con le cozze e insaporire con il composto di pangrattato e  un filo d’olio.Fare un altro strato di patate, salare, coprire con il trito profumato e irrorare di olio. Versare il liquido delle cozze messo da parte. Regolare di pepe. Infornare a 200° per circa 40 minuti.

 

Precedente Insalata di pasta colorata Successivo Moussaka